Con Piaggio nasce l’e-bike dell’era moderna. A prova di ladro

Connessa allo smartphone, con un antifurto satellitare a chiave elettronica e un’autonomia massima di 120 km, la nuova e-bike di Piaggio abbina praticità, tecnologia e sostenibilità.

La bicicletta a pedalata assistita del futuro si connette allo smartphone, consente di impostare tutte le funzioni mediante il cellulare, inclusi il livello della potenza e la modalità di erogazione del motore elettrico, registra i dati di ogni spostamento, è geolocalizzabile e integra la navigazione satellitare mediante il dialogo Bluetooth con i device portatili. La e-bike del futuro esiste già, ha un’autonomia massima di 120 km, è corredata di un antifurto satellitare con chiave elettronica e si chiama Piaggio Wi-Bike. Promette di rivoluzionare la mobilità urbana, esattamente come fece la mitica Vespa negli Anni ’50.

 

Piaggio Wi-Bike_004
Il motore di Piaggio Wi-Bike è integrato nel movimento centrale

Dalle due ruote a motore alla e-bike

Sino ad oggi la Piaggio aveva prodotto esclusivamente scooter, moto e ciclomotori oltre a veicoli commerciali destinati al trasporto leggero. Ora, però, volta pagina e si cimenta anche nel settore delle biciclette a pedalata assistita, introducendo una e-bike per molti aspetti innovativa. In primis perché difficilmente rubabile. La posizione della bicicletta può infatti essere costantemente monitorata mediante smartphone, mentre motore, batteria e display al manubrio sono collegati da un codice univoco. È così sufficiente rimuovere il display, che funge da vera e propria chiave elettronica, per impedire che la Wi-Bike venga attivata da un malintenzionato.

 

Piaggio Wi-Bike_010
Nella batteria di Piaggio Wi-Bike è alloggiato un modulo GPS/GSM che funziona da antifurto satellitare

Motore Piaggio e autonomia da 60 a 120 km

Caratterizzata dal telaio in alluminio idroformato, dai freni a disco e dalla forcella ammortizzata, la e-bike italiana adotta un motore progettato e realizzato dalla Piaggio con una potenza di 350 W, ma limitato a 250 W così da raggiungere una velocità massima di 25 km/h come da prescrizioni di legge. Il costante dialogo con i device portatili consente di ricevere sul proprio smartphone una notifica di allerta in caso di scarsa carica della batteria, ad esempio dopo una lunga sosta. La cella da 400 Wh agli ioni di litio, collocata dietro al tubo sella e ricaricabile in poco più di tre ore, promette un’autonomia elevata, compresa tra 60 e 120 km in funzione delle modalità e delle condizioni d’utilizzo. Il display, che come accennato funziona quale chiave elettronica per l’attivazione della bicicletta, si ricarica induttivamente – quindi senza connessioni fisiche – e integra una porta Usb per aggiornare il software e alimentare lo smartphone.

Tra fitness e mobilità urbana

Un corpo, due anime. La e-bike Piaggio è utilizzabile come semplice mezzo di trasporto oppure come “attrezzo” per il fitness, supportato da un’app specifica per condividere itinerari e prestazioni. Il ciclista può scegliere fra tre modalità di marcia (Hill, City e Standard) oppure optare per uno sforzo fisso, ad esempio 100 W e una determinata frequenza di pedalata, lasciando che il motore adegui il proprio contributo in base alle variazioni altimetriche. È così possibile spaziare da un’attività fisica intensa a una condizione di massimo relax, non superando una soglia massima per motivi di salute o, semplicemente, per non accaldarsi andando al lavoro. Wi-Bike è disponibile nelle versioni Comfort, con telaio senza canna alta per facilitare la salita in sella, Comfort Plus, con finiture in pelle e cromature, Active, dal design sportivo a canna alta, e Active Plus, forte di varianti grafiche dedicate. Tre le opzioni del cambio in funzione degli allestimenti: meccanico tradizionale, mediante variatore ad azione manuale oppure CVT a controllo elettronico NuVinci.

Piaggio Wi-Bike Comfort Plus_001
La versione Comfort Plus di Piaggio Wi-Bike è disponibile in versione maschile o unisex

 

L’autonomia da 60 a 120 km, la ricarica rapida della batteria, la connettività Bluetooth, il dialogo privilegiato con gli smartphone, l’app dedicata, l’assistenza adattiva alla pedalata e la chiave antifurto elettronica fanno della Wi-Bike di Piaggio una soluzione smart, pratica ed efficace per la mobilità urbana. Un’alternativa concreta ed ecologicamente sostenibile agli scooter di 50 cc oltre che all’auto. I prezzi? Da 2.890 a 3.490 euro in base alle versioni.

Articoli correlati