Progetto Bee Life, raccolta fondi per salvare le api, e noi stessi

L’associazione Bee Generation ha organizzato Bee Life, una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi in difesa delle api e della biodiversità.

Le api sono creature piccole, sono insetti e non suscitano particolare simpatia, inoltre, se dovessero scomparire, non sarebbe una tragedia, giusto? Sbagliato. La scomparsa delle api provocherebbe una reazione a catena che coinvolgerebbe numerosi organismi, fino ad arrivare a noi.

 

ape ricoperta di polline

 

Un ecosistema è “progettato” per autoregolarsi e tutti gli elementi che lo compongono, dai predatori, agli erbivori, fino alle piante, sono connessi. Un recente studio ha dimostrato la relazione tra l’utilizzo di pesticidi neonicotinoidi e il declino delle popolazioni di uccelli che sta interessando l’Europa.

 

Da oltre 130 milioni di anni gli animali impollinatori aiutano i fiori a espandere il proprio areale e a riprodursi. Da uno studio finanziato dall’Unione europea è emerso che il valore economico annuale dell’impollinazione equivale a 265 miliardi di euro. La scomparsa di impollinatori metterebbe fine al mondo agricolo così come lo conosciamo oggi.

 

ape pianta

 

Il declino delle api è in larga misura legato alle pratiche agricole distruttive. I pesticidi sviluppati negli ultimi decenni sono sempre più aggressivi e si aggiungono ad altri fattori come i cambiamenti climatici, i parassiti e la minore disponibilità di cibo e habitat.

 

ape impollinazione

 

Per proteggere queste straordinarie creature è nata “Bee Life”, una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi in difesa delle api e della biodiversità. Si tratta di un movimento nato dal basso che vede come protagonisti gli apicoltori e i cittadini che lottano per un’agricoltura senza pesticidi.

 

L’associazione Bee Generation, fondata nel 2013, collabora attivamente con le associazioni apistiche italiane, Unaapi, Conapi e Aapi e ha come obiettivo principale quello di diffondere la conoscenza del mondo apistico presso il grande pubblico e di adoperarsi per la loro difesa. Il primo passo da compiere in questa direzione è il totale divieto degli insetticidi sistemici. La diffusione della conoscenza e la circolazione delle informazioni non sono però sufficienti, per questo Bee Generation supporta l’attività di chi si batte nelle istanze decisionali europee e nazionali per la sopravvivenza degli insetti impollinatori con una raccolta fondi e sostenendo attivamente  Bee Life – Coordinamento Apistico Europeo.

 

greenpeace a favore delle api

 

L’obiettivo di Bee Generation, per garantire le attività di Bee Life, è quello di raccogliere 80mila euro nel 2014 e 80mila euro nel 2015. È necessario promuovere pratiche agricole sostenibili per proteggere le api, la biodiversità e la vita stessa.

Articoli correlati