Sostenibilità in città. Gli esempi di Milano e Firenze

Edoardo Croci promuove i referendum per l’ambiente a Milano con Marco Roveda, Roberto Formigoni inaugura un centro per l’affitto di auto elettriche e a Firenze il sindaco Matteo Renzi fa approvare un piano “a volumi zero” e con auto elettriche.

Milano, Villa
Reale, via Palestro

“Dopo il risultato della raccolta firme di 25.000 milanesi
è importante continuare l’opera di divulgazione” scrive
Edoardo Croci, già assessore all’Ambiente e ora promotore
dei cinque referendum per la qualità dell’ambiente a
Milano.

 

Per questo si tiene giovedì 16 dicembre l’incontro
pubblico “Referendum e oltre, la Milano che vogliamo: un vivaio di
idee e proposte per trasformare la città”, dalle 17 alle
19.30 alla Villa Reale, in via Palestro 16. All’incontro partecipa
anche Marco Roveda come presidente di LifeGate Planet.

 

Il programma prevede l’apertura di Edoardo Croci, Presidente
Milanosìmuove, l’introduzione di Marco Cappato, Segretario
Milanosìmuove, e la prima sessione introdotta da Enrico
Fedrighini, Portavoce Milanosìmuove: Paola Brambilla
(Presidente Wwf Lombardia), Valeria Corbella (Presidente Genitori
antismog), Marco Parini (Presidente Italia Nostra Milano), Andrea
Poggio (Presidente fondazione Legambiente), Costanza Pratesi
(Responsabile Fai) e Marco Roveda.

 

Nella seconda sessione, le testimonianze per “L’ambiente al
centro di un progetto per trasformare Milano”: introduce Carlo
Montalbetti, Comitato di indirizzo Milanosimuove, e poi Marco
Garzonio (Presidente fondazione Ambrosianeum), Franco Morganti
(Advisory partner di Network Economy), Giancarlo Morandi
(Presidente Cobat), Elio De Capitani (Direttore artistico Teatro
Elfo Puccini); coordina Lorenza Gallotti, Direttore E-gazette.
Giovedì sera, 16 dicembre, dalle 17 alle 19.30 alla Villa
Reale, in via Palestro 16.
www.milanosimuove.it

 


Milano,
piazzale Cadorna

E’ attivo a Milano il nuovo servizio di car sharing elettrico
“e-vai”. 20 vetture elettriche e cinque colonnine per la ricarica,
per girare silenziosamente e a zero emissioni. Il progetto è
nato su impulso della Regione Lombardia e dalla collaborazione tra
Trenitalia – LeNORD e Sems (società del Gruppo FNM che opera
nei servizi di mobilità sostenibile). “Inauguriamo oggi il
primo e più importante servizio europeo di car sharing
ecologico – ha dichiarato Roberto Formigoni, presidente della
Regione – primo in Europa interamente elettrico, primo in Europa di
questa complessità”. È infatti prevista per la
prossima primavera l’estensione del servizio a Varese e Como.
“Entro due anni – continua Formigoni – saranno quaranta le stazioni
disponibili in Lombardia”.

 

Per ora il parcheggio dei mezzi “e-vai” si trova a Milano
Cadorna, parallelo al binario 1, dove arrivano i Malpensa Express.
20 vetture elettriche tra cui Fiat 500, Panda e Teener (un
quadriciclo a due posti) e cinque colonnine per la ricarica,
saranno a disposizione di tutti i cittadini.

LifeGate.it: a Milano si gira con le
elettriche

 


Firenze,
Palazzo Vecchio, Consiglio Comunale

Il consiglio comunale di Firenze ha approvato un piano, che
prevede “volumi zero” e solo auto elettriche nelle ZTL. Il Piano
è stato approvato dalla maggioranza con 30 voti a favore 9
contrari e 5 astenuti. Il che rafforza la proposta del sindaco
Matteo Renzi che ha commentato: “Il piano strutturale a volumi zero
è una cosa bellissima che dà dignità non solo
alla sinistra, ma alla politica tutta”. Firenze, con questo piano,
smette di consumare il proprio territorio, di costruire capannoni
inutili ed edifici sfitti per soli fini speculativi.

Ecoblog: Firenze, è Renzi
revolution: auto elettriche in centro e edilizia a volume
zero

Articoli correlati