Energia e speranza dal sole

In Sud Sudan, grazie all’associazione Sudin Onlus, è nata una scuola professionale Ireneo per formare i giovani e creare un laboratorio dove dare lavoro alla popolazione.

Il progetto è stato voluto e realizzato dall’associazione
Sudin
Onlus
, nata nel 2006 in seguito all’esperienza fatta da un
impresa di Udine che si trovava nel Paese per realizzare un ponte
sul fiume Payee, nell’area di Rumbek, in Sud Sudan.

È stato in quel momento che l’azienda che per conto della
Protezione civile italiana stava realizzando la costruzione, si
è accorta dell’assoluta mancanza di maestranze nella
regione. Non c’erano muratori, falegnami, elettricisti,
agricoltori, nessuno in grado di svolgere le professioni più
comuni.

Da qui è nata quindi l’idea di realizzare la scuola
professionale Ireneo Dud Vocational Training Center, a Bahrgel,
nella contea di Cueibet, nello stato dei Laghi, per formare i
giovani sud sudanesi e creare un laboratorio dove dare lavoro alla
popolazione.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Dove prendere l’energia elettrica, in un Paese dove manca di tutto?
Ecco allora che Enfinity, azienda
specializzata nel campo delle rinnovabili, ha fornito dei pannelli
fotovoltaici stand-alone (che non necessitano di essere allacciati
alla rete), per la realizzazione di due impianti fotovoltaici,
occupandosi anche del supporto tecnico e della progettazione, in
modo da rispondere a tutte le esigenze delle circa 80 persone che
frequentano i locali della scuola.

“Siamo veramente orgogliosi di aver partecipato alla realizzazione
di questo progetto – ha dichiarato Andrea Calaudi, Account
Manager di Enfinity Italia
, che ha seguito e segue
personalmente tutte le fasi di tale collaborazione – che, offrendo
loro la possibilità di imparare un mestiere, contribuisce a
migliorare le condizioni di vita della popolazione sud
sudanese”.

I due impianti con una potenza di circa 40 kWp, saranno in grado di
soddisfare la quasi totalità del fabbisogno energetico del
dormitorio e del laboratorio dell’Ireneo Dud Vocational Training
Center, rendendoli di consguenza energeticamente indipendenti.

Articoli correlati