In Tasmania stop al disboscamento per salvare un pappagallo in via di estinzione

Un’area forestale della Tasmania verrà risparmiata, per il momento, dal disboscamento: è uno dei pochi habitat rimasti per il parrocchetto di Latham.

  • La fondazione guidata da Bob Brown, storico leader dei Verdi australiani, si è rivolta al tribunale per fermare il disboscamento in una foresta della Tasmania.
  • L’area infatti è uno dei pochi habitat rimasti per il parrocchetto di Latham, in via di estinzione.
  • In attesa della discussione in aula, il giudice ha bloccato temporaneamente il disboscamento, come forma di tutela per il pappagallo.

Il suo nome scientifico è Lathamus discolor, ma in italiano è meglio noto come parrocchetto di Latham. È un pappagallo variopinto, dalla livrea di un inconfondibile verde acceso, e vive soltanto in una precisa area del pianeta: la parte sudorientale dell’Australia, inclusa la Tasmania. La sua popolazione, già scarsa, continua a calare. Tant’è che l’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn) l’ha classificato come “in pericolo critico”. Di conseguenza, il suo habitat va protetto. Anche a costo di fermare il disboscamento, con buona pace degli interessi economici che gli girano attorno. È quanto ha deciso un tribunale della Tasmania, con una sentenza che è stata accolta come una “grande vittoria” dagli ambientalisti.

Cosa ha deciso il tribunale sul disboscamento in Tasmania

A dare il via alla battaglia legale è stata la fondazione di Bob Brown, storico leader dei Verdi australiani, ritiratosi dalla vita politica nel 2012. La tesi della fondazione è che le autorità statali della Tasmania abbiano commesso un’irregolarità, approvando il disboscamento in un’area della foresta di Huon Valley nonostante le prove del fatto che fosse uno dei pochissimi habitat rimasti per il parrocchetto di Latham.

La data dell’udienza non è ancora stata fissata; ma, nell’attesa, il giudice David Porter della Corte suprema della Tasmania ha ordinato di sospendere il disboscamento nell’area. In caso contrario, ha spiegato, l’habitat rischiava di essere distrutto prima ancora di poter esaminare il caso.

fermare il disboscamento in Tasmania per tutelare il parrocchetto di latham
Il giudice ha temporaneamente fermato il disboscamento in un’area forestale della Tascmania per tutelare il parrocchetto di Latham © frank wouters /Wikimedia commons

Le tante battaglie per la tutela delle foreste australiane

“Questa è una grande vittoria per le foreste e la fauna selvatica della Tasmania. È la prima di una serie di sfide alla distruzione del nostro patrimonio forestale. Questo è allo stesso tempo gratificante e un terribile atto d’accusa nei confronti del governo statale e di quello federale”, ha dichiarato Bob Brown.

Questa è solo una delle battaglie ambientaliste della sua fondazione. Nel 2021 aveva dato il via a un’altra azione legale che contestava sempre il disboscamento nelle foreste native della Tasmania, sostenendo che l’accordo siglato tra il governo federale e quello statale entrasse in contrasto con le leggi federali sulla conservazione e, quindi, non fosse legalmente valido. In quel caso, però, il tribunale aveva dato torto alla fondazione.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati