Dall’auto elettrica a quella volante, Toyota al lavoro per le Olimpiadi di Tokyo

Il mondo dello sport e il settore automotive insieme per lanciare un messaggio di mobilità sostenibile in vista delle Olimpiadi di Tokyo nel 2020. Ecco a cosa sta lavorando Toyota, tra i principali partner del grande evento.

Le Olimpiadi sono un evento che appassionano molti, non solo perché mostrano il bello dello sport, ma anche perché sono un contenitore di storie e di emozioni. Si tratta di una manifestazione che, attraverso le competizioni e tutto quello che ci sta intorno ci parla dell’umanità e promuove valori, non solo in campo sportivo. Così le Olimpiadi possono essere l’occasione, perché no, per veicolare anche il messaggio ambientale.

olimpiadi di rio ©Getty Images
Un momento delle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016 ©Getty Images

Dall’elettrico all’idrogeno

Come? Ad esempio, secondo quanto ha riportato il Japan Times, Toyota sta pensando allo sviluppo di un veicolo elettrico da presentare alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo nel 2020. Le vetture eco-compatibili della casa nipponica, tra i principali sponsor dell’evento, verrebbero utilizzate infatti per trasportare atleti e funzionari all’interno del villaggio olimpico e nei luoghi di svolgimento delle gare. Non solo elettrico: Toyota sta valutando anche la possibilità di mettere a disposizione della manifestazione vetture a idrogeno come la berlina Mirai, che non emettono anidride carbonica, ma solo vapore acqueo. Intanto il marchio nipponico ha già introdotto da qualche mese sulle strade della capitale giapponese i primi bus a celle a combustibile, con l’obiettivo di metterne in circolazione un centinaio in totale entro l’apertura delle Olimpiadi.

L'autobus a idrogeno di Toyota
Il Toyota FC Bus non produce emissioni di CO2 ma solo vapore acqueo ©Getty Images

L’accordo con i comitati olimpici

Toyota ha siglato un accordo con il Cio (Comitato olimpico internazionale) a Tokyo nel 2015 e a inizio 2017 ha ufficializzato anche la partnership con il Coni (Comitato olimpico nazionale italiano): venticinque vetture tra RAV4 Hybrid e Lexus sono diventati le auto ufficiali dell’Italia Olympic Team che lancia così un messaggio di sostenibilità ambientale, tra i pilastri del Movimento olimpico. Toyota e i comitati olimpici lavoreranno insieme fino al 2024 per fornire soluzioni di mobilità sostenibile sicure ed efficaci.

accordo toyota coni ©newsroom.toyota.it
Le vetture Toyota in dotazione al Team Italia ©newsroom.toyota.it

Un’auto volante per le Olimpiadi

In vista delle Olimpiadi del 2020, Toyota, in collaborazione con Cartivator, sta progettando anche un modello di auto volante: per Skydrive (così si chiama il progetto), dal 2015 a oggi, sono stati stanziati 350 mila dollari e un primo prototipo è stato presentato lo scorso giugno. Nella visione finale dei progettisti, l’auto volante sarà in grado di trasportare una persona alla volta e raggiungere una velocità massima di 100 km/h volando a 10 metri da terra.

auto volante toyota ©www.cartivator.com
Gli studi sull’auto volante ©cartivator.com
Articoli correlati