Trump-wrestler “prende a pugni” la Cnn. La parodia del video che lo ha visto protagonista nel 2007

Donald Trump ha rispolverato un video in cui partecipava a uno show di wrestling per attaccare la Cnn e il suo modo di fare giornalismo.

Nel gennaio del 2007 l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha partecipato a uno show di wrestling della World wrestling entertainment (Wwe) in cui mette ko il capo della Wwe Vince McMahon e, come penitenza, lo rasa a zero davanti a un pubblico in estasi.

Il video della Wwe ripreso da Trump per attaccare la Cnn

A distanza di 10 anni, Trump ha deciso di riutilizzare quel video per realizzare un tweet dal suo account (e ritwittato anche dall’account presidenziali @POTUS), datato 2 luglio, in cui la faccia di McMahon è “oscurata” con il logo della Cnn, l’emittente televisiva di informazione americana. Il tweet è accompagnato dall’hashtag #FraudNewsCnn (news fraudolente) e #FNN.

La risposta della Cnn

La Cnn ha risposto all’affronto affermando che è “un giorno triste quello in cui il presidente degli Stati Uniti incoraggia la violenza contro i giornalisti”. Trump ha usato un ulteriore modo non ortodosso per esprimersi in modo ufficiale. Nel corso di un discorso tenuto sabato 1 luglio a Washington, l’inquilino della Casa Bianca aveva definito quello della Cnn “giornalismo spazzatura” e aggiunto che “i mezzi d’informazione hanno cercato di impedirci di conquistare la Casa Bianca, ma io sono il presidente, non loro. Noi abbiamo vinto e loro hanno perso. Fatto sta che si stanno autodistruggendo, perché hanno esagerato”.

Articoli correlati