10 mangiatoie per uccelli facili, rapide e riciclate

Nei giorni più freddi dell’anno, ecco qualche consiglio per realizzare alcune mangiatoie che aiuteranno gli uccelli rimasti a superare l’inverno.

Quelli che tradizionalmente sono i giorni più freddi dell’anno, sono anche più duri e difficili da affrontare per molte specie di uccelli che rimangono nelle nostre città e giardini.

Come ricorda la Lipu (Lega italiana protezione uccelli):“Le nostre città con la loro ‘cupola climatica’ hanno una temperatura di almeno due gradi superiore rispetto ai boschi e alle campagne e attirano molti uccelli che possiamo divertirci ad osservare e possiamo imparare a conoscere e proteggere”.

Ecco allora qualche consiglio per costruire, in maniera piuttosto facile e utilizzando materiali di recupero, alcune mangiatoie. Le potremmo apporre nei nostri giardini, ma anche nei balconi e nelle siepi. “In inverno – spiega sempre la Lipu – molti uccelli allargano lo spettro della propria dieta, che diventa, per necessità, principalmente onnivora. Per questo una mangiatoia può attirare molte specie diverse, e il successo della mangiatoia dipenderà dal tipo di cibo offerto”.

10 idee per una mangiatoia

 Bottiglia di plastica

Juice-Bottle-Feeder
Immagine via Inhabitat.com

Forse la più semplice da realizzare. Basta prendere bottiglia di plastica che ognuno di noi ha in casa, risciaquarla e praticare due piccoli fori dove verranno infilate delle matite o dei mestoli. Si potrà riempire poi la bottiglia con il classico mangime misto che trovate nei negozi specializzati.

Arancia

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Immagine via Miydiy.com

Anche questa semplicissima da realizzare, oltre ad essere biodegradabile. Dopo la quotidiana spremuta, possiamo riutilizzare la buccia come contenitore per il cibo preferito dagli uccelli. Riempiendola di scorzette di formaggio potremmo attirare regoli, scriccioli, merli, pettirossi.

Tetrapak

_DSC0768
Immagine via Bp.blogspot.com

Per questa mangiatoia basta un cartone del latte o di succo di frutta pulito. Va ritagliata uno dei lati più larghi creando una sorta di finestrella, dove verrà inserito il mangime. Alla base della finestrella si possono infilare due bastoncini o stuzzicadenti da spiedini come appoggio. Per appenderla basta dello spago da far passare nella parte superiore del contenitore. Se riempito con semi di girasole, potremmo attirare fringuelli, verdoni, cince, e il picchio muratore.

Palline di semi

Parus_caeruleus_2_Luc_Viatour
Immagine via Terrealte.blogspot.it

Per questa mangiatoia basta una retina per limoni, della margarina o burro e alcuni semi o arachidi. Fate sciogliere la margarina o il burro e impastate insieme con le arachidi e dei biscotti sbriciolati. Fare delle palline e lasciarle solidificare in frigorifero. Sarà un gustoso spuntino per cince e cardellini.

Leggi anche: Trasformiamo così giardini e terrazze in oasi per gli uccelli. La ricetta per le palle di grasso e altre leccornie

Tanica di plastica

670px-Build-a-Milk-Jug-Bird-Feeder-Intro
Immagine via Wikihow.com

Anche per questa mangiatoia il procedimento è simile a quella del tetrapak, solo che risulta più grande, quindi potrà ospitare una quantità maggiore di semi e di conseguenza di ospiti. Ideale per appenderla ai rami più nascosti degli alberi di parchi e giardini.

Barattoli del caffè

LCI_Web_Apr2011_Earthday_bee_ladybug_birdhouse
Immagine via trashbackwards.com
Anche qui servono pochi minuti, un barattolo di caffè, una forbice per tagliare il coperchio e un cacciavite per bucare il metallo e infilare la cordicella per appendere la mangiatoia. Il tappo può essere tagliato anche per metà. L’importante è fornire un appoggio all’uccellino. Se riempito con frutta fresca attirete merli, tordi, storni, capinere, pettirossi e cinciarelle.

Rotoli di carta igienica

Toilet-Paper-Roll-Crafts-Bird-Feeder-25-1024x682
Immagine via thespringmount6pack.com

Questo metodo divertirà anche i più piccoli. Per appiccicare i semi si può usare del burro, lasciato ammorbidire a temperatura ambiente o del burro di arachidi , che ormai si trova in tutti i supermercati. Uno strato di burro e uno di semi. Li potrete infilare nei rami, negli arbusti, nei tronchi più piccoli.

Vecchio scarpone

Funziona bene con le vecchie scarpe da buttare. Certo si dovrà inchiodarle al tronco dell’albero. L’effetto è però assicurato e perché no, qualche coppia potrà pensare di farci il nido. Creativo.

Vecchia teiera

handmade-bird-feeder-design-ideas-crafts-kids-adults-1
Immagine via lushome.com

Per realizzare questa mangiatoia in ceramica, bastano una vecchia teiera, un piatto, un vecchio manico di ombrello e della colla. L’effetto è decisamente fuori dal comune. Potremmo adagiare anche dei pezzetti di carne o grasso per attirare cince, storni, pettirossi, merli, tordi.

Molla

P1160662
Immagine via birdsandbloom

In questo caso si possono riutilizzare i vecchi giocattoli degli anni ’90, ma ancora in voga. La molla viene chiusa agli estremi e riempita di arachidi diventando una ghirlanda appetitosa, sia per uccelli che per scoiattoli.

 

Immagine di copertina via lestroischouettes.tumblr.com

Articoli correlati