3 essenze anti stress per profumare l’auto

Oltre che per la casa e l’ufficio, gli oli essenziali sono ottimi per profumare l’auto in modo naturale. Ecco qualche dritta.

Fase uno: i supporti
La prima domanda a cui rispondere è: come diffondo la fragranza che mi piace in assenza di un diffusore di essenze? Vi suggeriamo tre tipi di supporti:

  • I mattoncini di ceramica: li trovate spesso alle fiere di paese, nei mercatini, talvolta nei negozi di prodotti biologici. Costano poco (uno o due euro) e la loro struttura porosa è perfetta per essere “caricata” della fragranza che preferite, bastano davvero poche gocce. In alternativa potete utilizzare dei frammenti di coccio di vecchi vasi.
  • Le palline di legno: anche queste sono reperibili nei mercatini e sono ottime per profumare l’auto.
  • Palline di argilla espansa: le potete trovare nei supermercati nella sezione dedicata al giardinaggio o nei negozi che trattano di prodotti agricoli. Anche in questo caso servono pochissime gocce di olio essenziale per riuscire a profumare tutta l’automobile.

In tutti e tre i casi, suggeriamo di inserire i supporti in un sacchettino di tela o di raso – reperibile ad esempio in cartoleria o nei negozi dedicati al fai da te – da appendere allo specchietto retrovisore.

Fase due: quali oli usare
Per profumare l’auto va bene qualunque fragranza, purché vi piaccia. Noi ve ne segnaliamo tre, particolarmente adatte per combattere lo stress:

 

  • Bergamotto: come tutti gli agrumi, ha qualità rinfrescanti, rinvigorenti e antisettiche ma ha anche proprietà anti stress e anti ansia. Secondo una ricerca svolta dell’Università di Taipei su 116 persone, il bergamotto si è dimostrato utile nella riduzione del ritmo cardiaco in caso di agitazione.
  • Lavanda: ha proprietà riequilibranti ed è efficace soprattutto nel combattere lo stress che deriva da cefalea ed emicrania, malesseri tipici che si possono manifestare dopo una giornata pesante al lavoro. Uno studio del 2012 condotto dal Dipartimento di Neurologia, Facoltà di Medicina presso l’ Università di Scienze Mediche Mashad, in Iran, ha dimostrato che l’inalazione dell’olio essenziale di lavanda è efficace nel 74 per cento dei casi.
  • Menta piperita: utilissima in caso di affaticamento mentale, mal di testa e ovviamente stress, aiuta a mantenere ben vigile la concentrazione. Uno studio del 2011 svolto dall’Università del Maryland ne sottolinea l’efficacia negli stati di ansietà. Dato che ha proprietà anti nausea, può essere utilizzata anche da chi soffre di mal d’auto.

Profumare l’auto è facile se sai come fare.

 

Articoli correlati