5 lampade per patiti di ecodesign

Siete patiti di design e vi servono idee ecosostenibili per lampade e lampadari? Ecco qualche spunto.

Lampada idroponica
Questo oggetto è particolarmente indicato se vivete in città, ma non possedete un terrazzo o avete un balcone troppo piccolo o con una esposizione poco adeguata anche solo per far crescere una piantina di basilico. Plantui è una micro-serra idroponica che consente di far crescere piante alte fino a 2 metri (come i pomodori), regolando progressivamente la quantità di luce e consumando circa 25 euro l’anno di elettricità.

5-lampade_1

Foto: ©plantui.com

Lampada-fungo
Queste graziose lampade pendenti, ideate dalla designer Danielle Trofe, non sono prodotte in stoffa, come sembrerebbe, ma coi… funghi. Le Mush-lumes saranno presentate al Brooklin holiday market i prossimi 22 e 23 novembre. La loro caratteristica? Sono biologiche e biodegradabili.

 

5-lampade_2

Foto: © danielletrofe.com

Light cube
E’ una lampada “rampicante” che, con le sue foglie-pannello solare attaccate alla finestra grazie ad alcune ventose, si illumina di notte a costo zero, per le persone e per il pianeta. Light cube è stata ideata dal designer coreano Joo Wan-Jin

 

5-lampade_3

Foto ©materialicius.com

Lampada-tronco
L’idea di Marcantonio Raimondi Malerba, in arte Marama, è stata quella di unire due potenziali rifiuti, ossia un tronco d’albero “di scarto” e una vecchia lampada da tavolo, per creare un oggetto nuovo e assolutamente originale, Piantama.

 

5-lampade_4

Foto: ©marama.it

 

Lampada solare
Ideale per la stanza dei più piccoli, ma anche per il tavolino sul balcone, la Lampada solare – il cui nome originale è Firefly lamp – cattura la luce del sole grazie a un micro-pannello fotovoltaico che si ricarica in 5 ore e la racchiude in un barattolo impermeabile “vecchio-stile”. Le luci a led interne hanno due tonalità, arancione o blu.

 

5-lampade_5

Foto ©astonesthrowglass.blogspot.com

Articoli correlati