La settimana più calda della Terra fino ad ora

La prima di luglio è stata la settimana più calda registrata sulla Terra finora. Record che ci portano in un “territorio inesplorato” di crisi climatica.

  • Dal 3 al 7 luglio è stato il periodo più caldo mai registrato sul Pianeta, ha annunciato l’Omm
  • Il record del 7 luglio ha toccato la temperatura media globale di 17,24 gradi
  • Questi record di temperatura ci portano in un “territorio inesplorato”

La prima settimana di luglio può essere considerata la settimana più calda per la Terra registrato fino ad oggi, lo ha annunciato l’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm) il 10 luglio.

Subito dopo giugno che si era attestato come mese più caldo, i giorni tra il 3 e il 7 luglio hanno registrato record di temperatura media globale, uno dietro l’altro: il record del giorno è stato battuto da quello del giorno dopo. Il più alto è stato quello del 7 luglio, quando si è raggiunta una temperatura media di 17,24 gradi. Prima di quest’anno, l’ultimo record era stato registrato nel 2016, con 16,92 gradi.

La settimana più calda
Dal 3 al 7 luglio è stato il periodo più caldo mai registrato sul Pianeta, ha annunciato l’Omm © Isac-Cnr

Record di temperatura anche per i mari

Anche la temperatura della superficie degli oceani è stata anomala, e sia a maggio che a giugno è stata più alta della media del periodo, protraendosi anche in queste settimane di luglio. Nel mar Mediterraneo, ad esempio, tra l’11 e il 12 luglio la superficie dell’acqua ha superato i 27 gradi, una temperatura anomala per il periodo che a volte si raggiunge solo a fine stagione quando il mare ha immagazzinato il calore di tutta la stagione estiva.

La settimana più calda della Terra
il 12 luglio 2023 la superficie del mar Mediterraneo ha superato i 27 gradi centrigradi © Isac-Cnr

Le temperature globali della superficie dei mari nei mesi di maggio e giugno sono state infatti le più alte registrate finora per il periodo. Questo ha un impatto sulla distribuzione delle specie marine e la circolazione dell’oceano (con effetti sul clima). Inoltre, scaldandosi gli oceani assorbono energia che rimane lì per centinaia di anni.

Ci dobbiamo aspettare nuovi record

Gli scienziati avvertono che potrebbero esserci nuovi record di temperatura, soprattutto quest’estate con il ritorno del Niño, il fenomeno naturale per cui la superficie dell’oceano Pacifico centrale e orientale si riscalda. Secondo Cristopher Hewitt, direttore dei servizi climatici dell’Omm, queste temperature e questi record ci portano in un “territorio inesplorato”, e che questa è una brutta notizia per il Pianeta.

Siamo in un territorio inesplorato e dobbiamo aspettarci nuovi record

Cristopher Hewitt, direttore dei servizi climatici dell’Omm

Secondo l’Omm, questi record di temperatura sono chiari segnali che il riscaldamento globale è fuori controllo. La stessa agenzia delle Nazioni Unite ha infatti ricordato che abbiamo il 66 per cento di possibilità di superare la soglia degli 1,5 gradi centigradi di aumento della temperatura media globale già tra il 2023 e il 2027, rispetto ai livelli pre-industriali. Ovvero il limite massimo posto per non passare da una condizione di crisi climatica ad una di potenziale catastrofe.

 

 

 

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
India, temperature alle stelle: verifiche su un valore di 52,9 a Nuova Delhi

Martedì 28 maggio due stazioni meteorologiche situate nella capitale dell’India, Nuova Delhi, hanno registrato una temperatura record. Ben 52,9 gradi centigradi all’ombra. un valore straordinario e che supera perfino quello registrato nel maggio del 2022, quando la colonnina di mercurio aveva raggiunto i 49,2 gradi. La settimana scorsa quasi 48 gradi centigradi a Nuova Delhi