Alce Nero e Mielizia: una storia di gusto giusto

Un percorso nell’Italia impegnata nel produrre e proporre cibi sani e gustosi: il caso Alce Nero e Mielizia.

L’Italia vanta alcune delle realtà più importanti e
apprezzate, anche a livello mondiale, nella produzione di cibi
biologici. Fra questi il gruppo Alce Nero & Mielizia:
mille soci e oltre trent’anni di impegno nel produrre cibi buoni,
puliti e giusti.

Impresa di agricoltori biologici, apicoltori e produttori
fairtrade, Alce Nero & Mielizia SpA è presente oggi in
14 paesi e produce, trasforma e distribuisce direttamente i propri
prodotti in Italia e nel resto del mondo. Inoltre, lavora con
alcune cooperative che lavorano le terre confiscate alle mafie,
partecipando all’esperienza di Libera Terra, e collabora con
cooperative e associazioni latino-americane i cui prodotti danno
vita alla gamma Alce Nero FairTrade.

Qualche cenno di storia
Il gruppo è
oggi proprietario dei marchi Alce Nero e Mielizia e basa da sempre
il suo impegno produttivo sulla scelta di un’agricoltura in armonia
con gli animali, la natura e la terra, che promuove il lavoro equo
e la legalità, che dà valore quindi ai prodotti e
agli agricoltori. Produrre e proporre cibi non solo sani
perché biologici, ma anche buoni.
Oggi la compagine dei soci comprende produttori di pasta, cereali,
pomodoro, miele, succhi di frutta, olio extravergine, cioccolato e
tanto altro, uniti da eguale impegno e dalla condivisione dei
principi di responsabilità della produzione biologica.
Nell’autunno 2010 il gruppo entra nel settore del bio fuori casa
con la proposta
Alce Nero Caffè
, un nuovo format che unisce in modo
inedito il negozio biologico e il locale di ritrovo che fa
tendenza, con un’ampia offerta di menu per colazioni, pranzi,
brunch e aperitivi, tutto rigorosamente bio.

Fattive collaborazioni
Il gruppo Alce Nero
collabora inoltre con alcune cooperative che lavorano le terre
confiscate alle mafie, partecipando all’esperienza di Libera Terra, il
marchio per le produzioni biologiche sulle terre liberate dalla
mafia in tutta Italia e date in uso alle cooperative sociali che
aderiscono al progetto per stimolare la nascita di un circuito di
economia legale, libera e giusta nel massimo rispetto del
lavoratore e dell’ambiente.

La gamma delle proposte
Fra i grandi classici
delle proposte Alce Nero la pasta con grani duri provenienti dalla
zone delle murge (Puglia e Basilicata), il riso dalle risaie di
Lombardia e Veneto, l’olio dagli uliveti più vocati di
Puglia, Calabria e Sicilia, il pomodoro per le passate e i sughi
è coltivato nelle zone naturalmente ricche e fertili del
Delta del Po, per i succhi e i nettari di frutta, le migliori pere,
pesche, albicocche, mele italiane … e molto altro
ancora.
Fra le proposte più sfiziose quelle che si arricchiscono del
contributo di un gruppo di produttori equosolidali che lavorano con
lo stesso impegno e passione in paesi lontani come il Costa Rica,
il Brasile, Il Nicaragua, il Perù e l’India: caffè,
zucchero di canna, cacao, riso, succhi di frutta oltre ad un ampia
gamma di tavolette di cioccolato, per dare vita ad una linea di
prodotti quale Farrociock e Ciokocream, affinché anche
l’appuntamento con la merenda possa arricchirsi di gusto e
bontà tutto al naturale.
Fra i prodotti dell’apicoltura, con Mielizia, il frutto del lavoro
di oltre mille produttori riuniti in Conapi (Consorzio Apicoltori
ed Agricoltori Biologici Italiani): dalla Valle d’Aosta alla
Sicilia, dai monti al mare, in terre incontaminate vengono raccolte
le diverse qualità di miele e confezionate valorizzando
ciò che la natura offre.

La rete distributiva
I prodotti Alce Nero si
trovano nei super e iper mercati, nei punti vendita della
distribuzione naturale e biologica, ma non solo. C’è anche
una vasta rete di punti vendita per far conoscere le diverse
specialità anche direttamente, presso le aziende agricole e
di trasformazione: un’ulteriore modalità per instaurare un
rapporto sempre più diretto con prodotti e produttori e per
“gustarne” anche le origini e la storia. Un vero e proprio
itinerario nell’Italia che si dedica alla produzione di cibi buoni,
giusti e naturalmente biologici. Per i fortunati di Bologna e
Cesena c’è l’Alce Nero Caffè, un
risto-caffè tutto biologico per conoscere Alce Nero e la sua
filosofia e scoprire il primo locale in Italia certificato “Spreco
zero”, dove la comodità del negozio biologico si coniuga
perfettamente con la voglia di godersi un pasto o semplicemente una
merenda buona oltre che bio facendosi trascinare dalle tante e
sfiziose iniziative culturali.

Articoli correlati
Vino solidale

Anche il vino può essere equo e solidale. Sono molte infatti le realtà produttive, italiane e non, che coniugano qualità con anche un contenuto sociale.