Antartide: 20,7 gradi centigradi e paesaggio arido. Così il clima sconvolge la Terra

Le immagini in arrivo da una base scientifica cilena in Antartide sono sconcertanti. Il 6 febbraio temperature a 18,3 gradi centigradi.

Aggiornamento ore 16:00 – Per la prima volta nella storia l’Antartide ha registrato una temperatura superiore ai 20 gradi centigradi. Il termometro ha raggiunto i 20,7 gradi alla Seymour Island. Superando così di quasi un grado il record precedente stabilito nel gennaio del 1982 alla Signy Island.


Tetti innevati, paesaggio bianco, case rosse e azzurre che spiccano sulla coltre ghiacciata. La base scientifica cilena di Fildes Bay è sempre apparsa così. Ma dalla fine dello scorso mese di dicembre, il luogo è completamente trasformato. La neve ha lasciato spazio alla terra marrone. A terra come sulle colline circostanti. Le immagini scattate dai ricercatori sono sconcertanti.

Nella base di Fildes Bay, in Antartide, sestuplicato lo scioglimento dei ghiacci

“La fusione del ghiaccio è conseguenza diretta delle temperature troppo elevate. Siamo arrivati anche a più di 13 gradi centigradi”, ha spiegato all’agenzia Reuters Erasmos Macaya, scienziato dell’università Concepcion. La base di Fildes Bay rappresenta in questo senso una frontiera della crisi climatica: qui tra il 1979 e il 2017 la quantità di ghiaccio che si scioglie ogni anno è sestuplicata.

E nel resto dell’Antartide la situazione non sembra differire. Giovedì 6 febbraio, in Argentina, è stato raggiunta una temperatura straordinaria: 18,3 gradi presso la base scientifica Esperanza. Dopo i 17,5 gradi toccati il 24 marzo del 2015.  

La temperatura è cresciuta di 3 gradi negli ultimi 50 anni

L’ondata di caldo ha investito l’intera nazione sudamericana, con punte di 42 gradi percepiti nella capitale Buenos Aires, come riferito dall’agenzia Ansa. Allo stesso modo, nella base permanente argentina di Marambio, la colonnina di mercurio ha raggiunto i 14,1 gradi.

Leggi anche: 12 anni per agire o il clima impazzirà

“Ciò a cui assistiamo è molto preoccupante – ha commentato Claire Nullis, portavoce dell’Organizzazione meteorologica mondiale -. L’Antartide è una delle regioni che si sta scaldando più rapidamente sul Pianeta. Nel corso degli ultimi 50 anni, la temperatura è cresciuta di circa 3 gradi”.

Un trend che provocherà anche una pericolosa risalita del livello degli oceani, con conseguenze globali.

Articoli correlati