Banksy

Banksy, il murale di San Valentino a Bristol

Lo street artist Banksy ha confermato che il nuovo murale apparso a Bristol in occasione di San Valentino è suo.

Una ragazza che scocca un colpo dalla sua fionda. Un’esplosione di rose rosse – tridimensionale tra l’altro – sul muro di una casa. È la nuova opera dell’artista di strada Banksy, che quest’anno ha voluto augurare buon San Valentino agli abitanti della sua città madre, Bristol, in Inghilterra.

Il significato del murale di Banksy per San Valentino

Stamattina, i residenti del quartiere Barton Hill, a Bristol, si sono svegliati con un vero e proprio biglietto di auguri di San Valentino dipinto sulla facciata di un edificio. L’autore è l’inconfondibile street artist Banksy, che ancora una volta ha lasciato tutti a bocca aperta.

murales di san valentino di banksy a bristol visto da davanti
Stamattina, i residenti del quartiere Barton hill, a Bristol, si sono svegliati con un vero e proprio biglietto di auguri di San Valentino dipinto sulla facciata di un edificio. L’autore è l’inconfondibile street artist Banksy © Finnbarr Webster/Getty Images

Come sempre, non c’è stata nessuna dichiarazione da parte dell’artista, ma in pochi minuti i commenti sotto il suo post sono moltiplicati. C’è chi ipotizza che il murale ritragga il cuore infranto di Cupido e chi pensa sia la bambina stessa ad impersonare il dio alato e a colpire con una fionda il cuore di fiori. Addirittura per alcuni, il cuore che scoppia è proprio quello raffigurato nella sua celebre opera Girl with baloon, la bambina con il palloncino.

In ogni caso, vista la vicinanza a San Valentino, per molti si tratta di un segno d’amore per i suoi concittadini. Si vocifera infatti che Banksy l’abbia realizzata a “due passi da casa”, proprio per evidenziare il suo ritorno in città, dove probabilmente vive ancora.

Leggi anche: Banksy, in Italia tre nuove mostre dedicate allo street artist che non vuole stare nei musei

Il murale era comparso già nella giornata di giovedì 13, ma lo schivo artista non aveva confermato fosse suo fino a questa mattina, quando l’ha postato sulla sua pagina Instagram.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Il proprietario dell’edificio, Edwin Simons, insieme a sua figlia Kelly Woodruff hanno intenzione di tutelare quest’opera d’arte al meglio delle loro possibilità. “Sono un po’ preoccupata per l’arrivo della tempesta Dennis – ha raccontato al giornale inglese Guardian –. Voglio cercare di proteggere le rose. Per il momento metteremo una protezione in plastica, poi chiederemo il consiglio di un professionista”.

 

Articoli correlati
Banksy apre un negozio a Londra

Le porte resteranno chiuse, il negozio rimarrà solo per due settimane e tutto quello che c’è dentro sarà acquistabile online. Gross domestic product è già sulla bocca di tutti.