Pride

Diritti lgbt, Bruce Springsteen cancella il concerto in North Carolina

Bruce Springsteen ha cancellato il concerto previsto per domenica in North Carolina in segno di protesta contro le leggi che discriminano la comunità lgbt.

Bruce Springsteen ha reso noto, tramite un comunicato divulgato via web, di aver deciso di cancellare la data del suo tour americano in programma per domenica prossima a Greensboro, in North Carolina.

La decisione è stata presa in segno di protesta contro la legge appena votata – già denominata “bathroom law” – che vincola l’uso dei bagni pubblici al sesso registrato sui certificati di nascita.

La legge, secondo Springsteen, discrimina le persone transessuali e “sovverte i diritti dei cittadini”.

Nel comunicato si legge:

A mio avviso, si tratta di un tentativo, da parte di persone che non sopportano il progresso che il nostro Paese ha fatto nel riconoscere i diritti umani a tutti i nostri cittadini, per ribaltare quel progresso. In questo momento, ci sono molti gruppi, imprese ed individui in North Carolina che stanno lavorando per contrastare questi sviluppi negativi. Sento che questo è un momento importante, per me e per la mia band, di dimostrare solidarietà a tutti coloro che combattono per la libertà. Di conseguenza, ci scusiamo con i nostri fan di Greensboro, ma abbiamo deciso di cancellare il nostro concerto in programma per domenica 10 aprile. Alcune cose sono più importanti di uno spettacolo rock. E questa lotta contro il pregiudizio e il bigottismo è certamente una di queste cose.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati