Ces 2022, le anteprime più curiose in mostra all’evento mondiale dedicato all’innovazione tecnologica

Mobilità, casa, benessere, tecnologia. Scopriamo in anteprima alcune delle innovazioni più curiose in mostra al Ces di Las Vegas, la più importante kermesse mondiale dedicata all’innovazione e all’hi-tech.

Fornitore leader e globale di tecnologie e servizi, impegnato nelle aree di Mobility solutions, Industrial technology, Consumer goods ed Energy and building technology, Bosch è una presenza spesso silenziosa e invisibile, ma costante: in casa, in auto, nelle nostre città, persino nello spazio e nei campi in cui crescono gli alimenti di cui ci nutriamo. Bosch spazia davvero in tutti gli ambiti delle nostre vite. Una competenza a tutto tondo che non poteva trovare palcoscenico migliore del Ces, il Consumer electronic shows in programma a Las Vegas dal 4 all’8 gennaio 2022, la più importante kermesse mondiale dedicata all’innovazione tecnologica. Eccovi, in anteprima, alcune delle innovazioni più curiose che Bosch svelerà al pubblico nei prossimi giorni.

ces 2022
Bosch SoundSee consentirà di scoprire eventuali anomalie meccaniche sulla Base spaziale internazionale tramite rilevamento sonoro, elaborato da un’intelligenza artificiale © Bosch

Le tecnologie Bosch dedicate alla casa

Dal momento che la tecnologia consente a molte più persone, rispetto anche a pochi anni fa, di lavorare da casa, non possiamo non partire da qui. E le soluzioni che Bosch propone sono ad ampio spettro. Si va dai condizionatori d’aria che grazie alla più recente tecnologia inverter generano la temperatura desiderata, consumando pochissima energia anche quando all’esterno il clima è gelido, ai sistemi che, grazie alla connessione internet wireless e alla piattaforma IoT, permettono di registrare i dispositivi in app per una facile installazione e risoluzione dei problemi. A monte di questi sistemi di riscaldamento, condizionamento dell’aria e ventilazione, speciali termostati connessi sono capaci di offrire un controllo centralizzato.

Dal frigorifero al piatto grazie alla tecnologia intelligente di Bosch: sincronizzando manualmente la lista della spesa con l’app Home connect, o sfruttando una telecamera interna, il frigorifero sa riconoscere i cibi che contiene e su questa base l’app suggerisce le possibili ricette. Ricette che poi vengono applicate o dal robot da cucina Bosch Cookit o dal forno intelligente, capace di stabilire in autonomia temperatura, tempo e impostazione di cottura sfruttando, tra le altre cose, i comandi vocali di Amazon Alexa.

ces 2022
Bosch Cookit, il il robot da cucina multifunzione © Bosch

Per gli appassionati di e-bike

Parlare semplicemente di bicicletta è assai riduttivo: la complessità di quello che Bosch propone al Ces 2022 è intuibile anche dalla complessità del nome: Smart connected bike solution – e-bike riding enjoyment 2.0. Tradotto, si tratta di una nuova generazione di sistemi dedicati all’e-bike che comprendono la nuova app eBike flow, che include un’interfaccia utente a Led, un display a colori, una batteria ricaricabile e una drive unit. Inoltre, gli aggiornamenti over-the-air permettono un costante miglioramento dei servizi.

ces 2022
L’app eBike Flow apre una gamma di nuove funzionalità digitali per le e-bike © Bosch

La mobilità fra i protagonisti del Ces 2022

Per molti, Bosch è sinonimo di ricambi di prima qualità per l’auto. Il che è vero ma fotografa solo una piccolissima parte della realtà. Bosch, infatti, fornisce alle case automobilistiche una serie di tecnologie molto sofisticate, alcune delle quali verranno mostrate proprio ai visitatori del Ces. Stiamo parlando per esempio dell’aletta parasole digitale trasparente (per evitare l’abbagliamento quando si è alla guida viene oscurata solo la zona da cui proviene la luce abbagliante). Altro versante sul quale Bosch è impegnata da tempo è nella fornitura di componenti dedicati alle auto elettriche, gli Adm, (Advanced driving module), che aiutano a ridurre la complessità nello sviluppo.

A testimonianza dell’approccio globale al mondo dell’auto, fra le curiosità in mostra a Las Vegas anche il Technician process assistant (Tpa), in pratica un ecosistema dedicato ai servizi di post-vendita dell’auto che, fra le numerose funzioni, permette di stabilire in remoto una connessione fra un esperto e il personale tecnico che opera sul veicolo, con l’obiettivo di migliorare la precisione e l’efficienza durante la manutenzione e la riparazione dei veicoli. Queste sono solo alcune delle innovazioni in tema mobilità, una mobilità che Bosch immagina sempre più connessa, autonoma, elettrificata.

Come la sensoristica può facilitarci la vita

Ma le novità presentate al Ces 2022 non finiscono qui. Per gli amanti fitness e dello sport in genere, in casa, al parco, in palestra o in piscina, arriva un nuovo sensore capace di fornire un resoconto super dettagliato dell’attività di allenamento svolta e, grazie alla capacità di autoapprendimento, può fornire numerose informazioni sull’attività svolta attraverso i dispositivi indossabili.

ces 2022
Bosch Sensortec ha sviluppato un sensore di movimento ad auto apprendimento che aggiunge l’intelligenza artificiale ai dispositivi portatili: il BHI260AP © Bosch

Rimaniamo in ambito di sensori e vediamo come l’intelligenza artificiale può contribuire ad aumentare la qualità della vita delle persone anche in ambito domestico. Parliamo di sensori in parte conosciuti e capaci di rilevare la presenza di gas, umidità, ma anche la temperatura e la pressione atmosferica. Ma anche di sensori innovativi, come quelli capaci di inviare un avviso quando i prodotti alimentari sono scaduti o, molto preziosi, quelli capaci di effettuare diagnosi precoci in caso di rischi per incendi boschivi.

ces 2022
Nevonex supporta gli agricoltori con le necessarie conoscenze specialistiche sotto forma di servizi digitali © Bosch

L’intelligenza artificiale al servizio dell’ambiente

Il viaggio fra le anteprime più curiose che Bosch svelerà al Ces 2022 non è ancora finito. Dedicato all’agricoltura, il Nevonex supporta l’agricoltore per massimizzare la produzione e tutelare l’ambiente. Una speciale app dedicata all’analisi video permette, attraverso telecamere di sorveglianza dotate di nuove funzioni supportate dall’intelligenza artificiale, di rilevare volti, fumo, incendi e allagamenti. Telecamere che possono risultare preziose in molte situazioni, come l’analisi del traffico o dei flussi di persone.

E sempre a proposito di telecamere, quelle di nuova generazione (si chiamano Inteox) sapranno riconoscere anche le situazioni pericolose legate a traffico e mobilità, contribuendo così al miglioramento della sicurezza stradale.

Articoli correlati