Coppa Cobram 2016: a Desenzano Garda la gara di cui Fantozzi andrebbe orgoglioso

La coppa Cobram 2016, alla terza edizione a Desenzano del Garda, un evento goliardico a cui hanno partecipato in 250 rievocando il mitico film di Fantozzi.

Il ragioniere Ugo Fantozzi ne andrebbe certamente orgoglioso: Desenzano del Garda ha ospitato il 25 settembre la coppa Cobram 2016, la tragicomica gara di biciclette del film “Fantozzi contro tutti” a cui partecipano i dipendenti della Megaditta dove lavora il ragioniere più famoso d’Italia.

coppa cobram bianchina
Si affaccia in testa alla gara-corteo della Coppa Cobram di Desenzano del Garda anche la mitica Bianchina di Fantozzi

A questa terza edizione della coppa Cobram 2016 hanno partecipano 250 persone, con tanto di hashtag per i social #pedalilei, nome dell’associazione che organizza la famigerata gara.

Coppa Cobram 2016, dal film di Fantozzi all’evento

L’idea di questo evento, replicato anche in altre parti d’Italia, viene a Mauro Bresciani, fan dei libri e dei film su Fantozzi e titolare di una bottega di restauro di biciclette creando modelli unici. Nel film “Fantozzi contro tutti”, spiegano sul sito, l’episodio dedicato alla coppa Cobram inizia con la morte del direttore della Megaditta, sostituito dal cattivissimo Dottor Ing. Gran Mascalzon di Gran Croc. Visconte Cobram, fanatico di ciclismo. Il visconte Cobram obbliga infatti tutti i dipendenti a durissimi allenamenti in bici in vista della gara. Nella prima edizione della Coppa Cobram del Garda il Visconte, in una versione più sobria e soft, era presente. Numerosissimi i Fantozzi e i Filini. C’erano poi un paio di Signorine Silvani, la contessa Serbelloni Mazzanti vien dal Mare in tutto il suo splendore, ma anche qualche personaggio storico: Garibaldi a cavallo.

Dress (e bike) code della coppa Cobram

Un vero inferiore dovrebbe presentarsi su una bicicletta storica o d’epoca, vintage o di recente costruzione ma in stile vintage”. Vietatissime invece le bici a trazione elettrica o con pedalata assistita, forse perché farebbero concorrenza alla bomba che beve Fantozzi per correre più veloce (il video), evento rievocato durante la giornata con la distribuzione a tutti i partecipanti di una borraccia-bomba. Per quanto riguarda il vestiario non sono intransigenti ma, avvertono, “nel rispetto dello spirito rievocativo dalla manifestazione  gli iscritti sono invitati ad indossare abbigliamento d’epoca o d’ispirazione fantozziana, con particolare riferimento all’episodio della Coppa Cobram, presente nel film “Fantozzi contro tutti”. Potete venire anche con la vestaglia della nonna”.  

Percorso della coppa Cobram 2016 e premio speciale

La pseudo-gara, in realtà una giornata di divertimento goliardico, ha un tragitto di 21,5 km (mappa). Tra il centro, il lungolago e l’entroterra di Desenzano del Garda con alcune soste per riprendersi dalle fatiche fantozziane: “Più che un percorso è un tripudio di panorami mozzafiato che in bicicletta possono essere goduti al meglio, qualche “salitella” ma alla portata di tutti!”.

Alcuni premi anche bizzarri, in linea con l’evento, il vincitore però può andare veramente entusiasta: una bella bici (foto in fondo al link) “forgiata dalle rozze mani del visconte biciclettaio Cobram”, alias Mauro Bresciani.

Vedi la Coppa Cobram e poi muori: il video

Il gusto del divertimento in stile fantozziano ha permeato alcuni aderenti alla Coppa Cobram al punto da produrre un cortometraggio da un titolo che è tutto un programma: “Vedi la coppa Cobram e poi muori”. Un video che racconta in maniera ironica l’esperienza del 2015. La voce narrante (che ricorda in stile e tono proprio il ragionier Ugo Fantozzi) introduce così: “In una tragica mattina di fine settembre, in uno dei posti più belli d’Italia e quindi del mondo, Desenzano del Garda, duecento inferiori ai tirannici comandi del visconte biciclettaio Cobram si riunivano inconsapevoli del loro triste destino”.

Articoli correlati