Olimpiadi, la Corea del Nord e Corea del Sud sfileranno sotto una sola bandiera

Storica decisione di Corea del Nord e Corea del Sud. In occasione dell’apertura dei Giochi invernali, sfileranno sotto un’unica bandiera. E schiereranno una squadra comune di hockey.

La Corea del Nord e la Corea del Sud sfileranno insieme, sotto una bandiera comune, nel corso della cerimonia d’apertura dei Giochi olimpici invernali di Pyeongchang. La clamorosa notizia, impensabile fino a poche settimane fa, è stata diffusa nel pomeriggio di mercoledì 17 gennaio. Le due Coree hanno anche fatto sapere che schiereranno una sola squadra femminile di hockey su ghiaccio. Il tutto è stato ufficializzato in una dichiarazione comune dei due Paesi, diffusa dal ministero sudcoreano dell’Unificazione al termine di una nuova sessione di negoziati tra le parti.

La decisione delle diplomazie di Corea del Nord e Corea del Sud porta con sé un altissimo valore simbolico

Seul e Pyongyang hanno avviato lo scorso 9 gennaio dei colloqui sulla partecipazione della Corea del Nord alle Olimpiadi. Sin dalle prime battute, è apparsa chiara la volontà delle parti di trovare un’intesa: la stretta di mano tra il ministro per l’Unificazione della Corea del Sud, Cho Myoung-gyon, e il presidente della Commissione per la riunificazione pacifica della Corea del Nord, Ri Son-gwon, ha fatto in breve il giro del mondo. Quella odierna rappresenta una decisione dall’altissimo valore simbolico, che visti i rapporti fino a poco tempo fa tesissimi tra le due nazioni, deve essere accolta comunque con prudenza. Ma che potrebbe a questo punto rappresentare l’avvio di una nuova era nelle relazioni diplomatiche tra Seul e Pyongyang.
Della delegazione nordcoreana faranno parte in totale 550 membri (tra i quali una nutritissima pattuglia di ragazze pom-pom: ben 230). Saranno presenti anche 30 atleti di taekwondo, che si cimenteranno in prove dimostrative dell’arte marziale. Inoltre, 140 musicisti saranno accolti e suoneranno a Pyeongchang nel corsodei Giochi.

Articoli correlati