Cotognata speziata, al profumo di cannella

Un pensiero di Natale dolce e aromatico da preparare con le vostre mani e da offrire a chi vi sta più a… cuore: la cotognata speziata al profumo di cannella!

indice_sostenibilita_03

Il profumo della mela cotogna e della cannella si sposano in un dolce d’altri tempi semplice ma prezioso. Per un palato gourmand e per i golosi di tutte le età.

Ingredienti per circa 1 kg di cotognata

4 mele cotogne di media grandezza
1 kg circa di zucchero di canna
scorza di limone
cannella in polvere e un pezzetto in corteccia

stampini per dolci

cotogna
Pochi e semplici gli ingredienti per la cotognata speziata © Beatrice Spagoni

Preparazione

In una pentola portare ad ebollizione abbondante acqua. Nel frattempo, lavare le cotogne sotto acqua corrente fredda sfregandole bene con le mani o con una spazzolina per eliminare la peluria. Quando l’acqua sarà bollente immergere le cotogne senza il picciolo con un pezzetto di scorza di limone e lasciarle cuocere finché la buccia inizierà a screpolarsi.

cotogna
Lasciare cuocere le cotogne finché la buccia inizierà a screpolarsi © Beatrice Spagoni

Scolare le cotogne ma conservare l’acqua di cottura, poi tagliare le mele ed eliminare il torsolo con i semi: pesare la polpa, dovrebbe essere circa 1 kg.
In una padella antiaderente piuttosto grande, distribuire lo zucchero (tanto quanto il peso della polpa di cotogne) e scioglierlo con circa 200 ml dell’acqua di cottura delle cotogne fino ad ottenere uno sciroppo (circa 5 minuti).

cotogna
Sciogliere lo zucchero con un poco di acqua di cottura delle cotogne © Beatrice Spagoni

Aggiungere i pezzetti di cotogne e frullare il tutto con il mixer ad immersione, fino ad ottenere una purea omogenea, quindi aggiungere una scorzetta di limone e 1-2 pezzetti di corteccia di cannella e fare cuocere, girando in continuazione, finché la purea si rapprenderà. Sarà di colore ambrato scuro, quasi rubino, ed inizierà a staccarsi dalla padella (ci vorranno 2 ore abbondanti), gelatificandosi. Al termine della cottura lasciare intiepidire qualche minuto, quindi versare la cotognata sulla leccarda del forno ricoperta con un foglio di carta da forno e distribuirla fino ad ottenere uno strato uniforme spesso circa 1 cm, aiutandoSi con una spatola o con il dorso di un cucchiaio di legno inumidito con acqua.

cotognata
Dopo aver fatto asciugare la cotognata, tagliarla con degli stampini per dolci © Beatrice Spagoni

Lasciare raffreddare e asciugare la cotognata per eliminare ogni traccia di umidità almeno per tutta la notte, poi tagliarla con uno stampino per dolci (noi abbiamo scelto il cuore!), cospargere la superficie con un velo di cannella in polvere e servire o impacchettare infilando ciascun “cuore” in un sacchettino di acetato per alimenti decorato poi a piacere con un nastro.

cotognata
La cotognata pronta per essere donata a chi vi è più caro © Beatrice Spagoni
Articoli correlati