Critiche all’Ocse

Fao: la lotta alla fame non interessa i Paesi aderenti all’Ocse. E’ la denuncia del segretario generale Jacques Diouf, che loda invece l’operato delle Ong.

I Paesi ricchi, quelli dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo
sviluppo Economico, stanno disertando il Vertice mondiale
sull’alimentazione della Fao.

Ecco le amare parole pronunciate ieri da Jacques Diouf in occasione
dell’incontro con i 600 delegati del forum delle Organizzazioni non
governative (Ong): “Quanti capi di Stato e di governo dei paesi
aderenti all’Ocse sono venuti a partecipare a questo Vertice per i
Poveri? 2 su 29. Se si escludono determinate eccezioni legate a
circostanze eccezionali questo dato è un buon indicatore
della priorità politica che viene data alla tragedia della
fame”.

Diouf ha invece lodato l’operato delle Ong che “partecipano
all’Alleanza internazionale contro la fame”.

Articoli correlati