De Nittis. Impressionista italiano

De Nittis. Impressionista italiano. Milano, Fondazione Mazzotta ? Foro Bonaparte 50Dal 22 marzo al 19 giugno.

La mostra è articolata in nove sezione. Si apre con
l?Autoritratto di De Nittis che invita lo spettatore ad entrare
nella sua casa così come nella sua opera.
Nella prima sezione, La natura mi ha svelato la verità che
si cela del mito, sono esposti quadri di amici con alcuni studi
sulla Natura realizzati durante i numerosi soggiorni
napoletani.
Conosco tutti i colori, tutti i segreti dell?aria e del cielo
è il titolo della seconda selezione di immagini, sono
ricerche concrete sulla rappresentazione della luce.
Nella terza sezione, il Vesuvio è il soggetto principale, e
poi il Viaggio come una dimensione abituale dell?artista abituato
agli spostamenti. Seguono alcuni famosi quadri dedicati ai treni,
alle carrozze, all?attraversamento della Manica, per giungere a
Londra, con la nuova nave a vapore.

La sezione Parigi e Londra riunisce alcuni quadri famosi di
vedute delle due grandi capitali europee. L?elegante società
nel turbinio di ogni ora è il titolo della sezione dedicata
alla mondanità . Fulcro dei salotti mondani è la
donna nella sezione La sofisticata bellezza della donna moderna.
L?influenza del japonisme è evidente nella sezione Il
matrimonio con la Musa Giapponese. Una notevole sezione grafica con
opere provenienti dal museo di Barletta, dalla fondazione piceni e
dall?istituto nazionale per la grafica, costituisce, insieme ai
disegni contenuti nel taccuino di De Nittis e mai esposti, la
sezione finale dell?Esposizione.
La mostra si presta in modo particolare ad essere presentata al
pubblico delle scuole.
Ai più piccoli è invece dedicata una serie di
divertenti atelier nella duplice modalità individuale o di
gruppo.


Sonia Tarantola

Info: sezione didattica (dal lunedì al
venerdì, orario 10-15): tel 02-86912297, 02-72094256;
[email protected];
[email protected]

Articoli correlati
Narcolepsy

Narcolepsy. Milano, Fabbrica del Vapore. Dal 16 gennaio al 12 febbraio.

Kami

Kami è un lavoro fotografico sugli alberi percepiti dall’artista Daniela Buoncristiani come amici e custodi di misteriosi segreti.