Inauguration day

Deb Haaland è la prima nativa americana alla guida del dipartimento degli Interni degli Stati Uniti

Deb Haaland guiderà il dipartimento degli Interni: per la prima volta una persona nativa americana ricopre questa carica. Il suo ruolo sarà centrale per le politiche climatiche e per i diritti indigeni.

Deb Haaland, rappresentante per il New Mexico al Congresso americano, è stata scelta dal presidente eletto Joe Biden per guidare il dipartimento degli Interni degli Stati Uniti. Se confermata dal Senato, si tratterebbe di una decisione storica: Haaland sarà la prima nativa americana a ricoprire questa carica e sarà proprio a capo di un’agenzia che ha un ruolo centrale per l’ambiente e i diritti delle comunità indigene in tutto il paese.

Il suo dipartimento, infatti, è responsabile di oltre 2 milioni di chilometri quadrati di terre pubbliche, tra cui parchi nazionali, siti di perforazione di gas e petrolio e habitat di specie a rischio.

Deb Haaland avrà un ruolo decisivo per ambiente e diritti indigeni

Haaland avrà quindi un ruolo centrale nell’implementazione dell’agenda climatica promessa da Biden. Sarà infatti responsabile delle protezioni federali di quei territori che l’amministrazione Trump aveva aperto all’industria petrolifera, mineraria, edilizia e del legname.

Inoltre, Haaland – cittadina di Laguna Pueblo, una delle 574 tribù indigene riconosciute federalmente dal governo – guiderà il dipartimento che è responsabile per il benessere di 1,9 milioni di persone indigene in tutto il paese.

In una dichiarazione Haaland ha affermato: “Sarebbe un onore per me portare avanti l’agenda climatica Biden-Harris, aiutare a risanare il rapporto tra governo e le comunità indigene che era stato rovinato dall’amministrazione Trump, ed essere la prima segretaria di governo nativa americana della storia di questo paese”.

Articoli correlati