Francia, tre persone uccise a coltellate a Nizza

Tre persone sono state uccise da un uomo a Nizza, nei pressi di una basilica. La procura nazionale anti-terrorismo ha aperto un’inchiesta.

Un uomo armato di un coltello ha ucciso nella mattinata di giovedì 29 ottobre, a Nizza, in Francia, tre persone. Si tratta di un uomo e di due donne, secondo quanto riportato dalla stampa transalpina. L’attentato è stato effettuato nei dintorni della basilica di Notre Dame de l’Assomption.

Le modalità con le quali è stata effettuata la strage sono particolarmente cruente. La prima donna è stata infatti sgozzata, mentre l’uomo è stato colpito a morte a colpi di coltellate. La polizia è intervenuta e ha colpito l’autore presunto del gesto, che è stato ferito e si trova in questo momento in ospedale in gravissime condizioni.

La procura nazionale antiterrorismo della Francia ha aperto un’inchiesta

La procura nazionale antiterrorismo ha aperto un’inchiesta per “omicidio” e “tentativo d’omocidio”. Secondo quanto riferito da fonti interne alle forze dell’ordine francesi, l’autore della strage avrebbe gridato “Allah akbar” (Dio è grande) uscendo dalla chiesa. Nel pomeriggio il presidente Emmanuel Macron ha previsto di recarsi sul posto, mentre il ministro dell’Interno Gérald Darmanin ha deciso di imporre un piano di prevenzione nei luoghi di culto e nei cimiteri.

francia clima macron
Il presidente della Francia Emmanuel Macron © Anthony Kwan/Getty Images

Al contempo, il primo ministro Jean Castex ha annunciato che il piano Vigipirate – predisposto da anni al fine di prevenire gli attacchi terroristici – è stato innalzato al livello “emergenza attentato” su tutto il territorio nazionale.

Articoli correlati
Parigi sotto attacco

Parigi è stata colpita da una serie di attacchi terroristici. Almeno 127 i morti accertati. Decretato lo stato d’emergenza, chiuse le frontiere.