Gemmoterapia: che cosa è e quali sono i principali rimedi gemmoterapici

La gemmoterapia è una medicina alternativa fondata negli anni ’50, che utilizza come rimedi i germogli vegetali.

Cosa è la gemmoterapia

La gemmoterapie è una medicina alternativa ideata dal medico belga Paul Henry in cui si fa uso delle parti più “giovani” delle piante per la produzione di alcuni particolari preparati: i gemmoderivati. Vengono scelte le parte giovani delle piante perché queste sono ricche ricchi di fattori di crescita che poi scompaiono nei tessuti adulti.

Per via della sua azione di modifica profonda, la gemmoterapia è particolarmente consigliata nei disturbi che tendono ad essere cronici, rimuovendo le cause che li determinano.

Preparazione e dosaggio dei gemmoderivati

I gemmoderivati sono dei macerati glicerici o glicerinati,. Per prepararli occorre lasciare macerare in 50 parti di glicerina, 30 di alcol e 20 di acqua le parti più giovani della pianta (gemme, radichette, getti e germogli, tessuti interni di nuova formazione, corteccia recente).

La preparazione casalinga dei gemmoderivati prevede un'attenzione particolare: scegliere il momento propizio per la raccolta della gemme, la macerazione, torchiatura, filtraggio. Il processo è lungo e difficile, il consiglio è di acquistare il prodotto da un erborista di fiducia. ©Ingimage
La preparazione casalinga dei gemmoderivati prevede un’attenzione particolare: scegliere il momento propizio per la raccolta della gemme, la macerazione, torchiatura, filtraggio. Il processo è lungo e difficile, il consiglio è di acquistare il prodotto da un erborista di fiducia. ©Ingimage

Il dosaggio per l’assunzione dei gemmoderivati è indicativo di 10-15 gocce giornaliere per ogni 10 kg di peso, da dividere in 2-3 assunzioni. Nel caso acuto il dosaggio può essere raddoppiato, diviso in 3-4 assunzioni.

Quali sono i principali rimedi gemmoterapici

Oggi la gemmoterapia può contare su un centinaio di rimedi ben sperimentati che per le loro caratteristiche particolari e grazie al loro contenuto di enzimi, fattori di crescita, vitamine, proteine, amminoacidi, acidi nucleici, auxine, ormoni vegetali, ecc… esercitando un’azione molteplice sull’organismo: drenano dall’organismo le scorie metaboliche e altre tossine accumulate, armonizzano i processi biochimici dell’organismo e stimolano i processi riparativi.

Abete Bianco (Abies pectinata) in giovani getti

Azione rimineralizzante, ricostituente, regolarizzante il metabolismo minerale. Indicato in caso di difficoltà di calcificazione ossea, ritardi della crescita, rachitismo, carie dentali, anemia. E’ un grande regolatore del metabolismo fosforo-calcico in bambini, adulti e anziani.

Ippocastano (Aesculus hippocastanum) in gemme

ippocastano gemmoterapia
Originario dell’Asia Minore e dei Balcani, l’ippocastano fu importato in Europa, dapprima nel XVI secolo a Vienna e poi nel 1615 a Parigi, poi si è esteso in colture nei viali, nei giardini e nelle piazze di molti paesi.

Rimedio della congestione venosa sia per l’azione vasoprotettrice e decongestionante venosa sia per il miglioramento del flusso ematico. Indicato in caso di vene varicose, varici, emorroidi, fragilità capillare.

Betulla bianca (Betulla verrucosa) in linfa

Azione diuteretica, depurativa e disintossicante. Indicato in caso di reumatismi, acidi urici alti calcoli renali, cellulite, calvizie precose.

Ribes nero (Ribes Nigrum) in gemme

Antinfiammatorio per eccellenza inoltre possiede proprietà immunostimolanti e toniche. Indicato in tutti i casi in cui la medicina ufficiale prescriverebbe il cortisone, come infiammazioni di ogni tipo, allergie, dermatiti, orticaria, rinite, sinusite, enfisema, bronchite, asma, shock anafilattico, eritema, artrosi, sindromi febbrili, ipotensione, in persone freddolose per aumentare la resistenza al freddo. In caso di insonnia non assumerlo alla sera.

Limone (Citrus limonum) in gemme

limone gemmoterapia
Diffuso ormai in tutto il mondo, i primi frutti di limone crebbero in Oriente, e arrivarono in Europa passando per la Palestina e l’Africa. Da alcune raffigurazioni rinvenute dagli archeologi durante gli scavi a Pompei, sembra che i Romani conoscessero la pianta del limone già dal I° secolo dopo Cristo.

Azione digestiva e regolatrice del metabolismo e dell’equilibrio acido-basico. Indicato in caso di acidità di stomavo, calcoli biliari e renali, intossicazione da farmaci e alimenti.

Frassino minore (Fraxinus ornus) in semi

Proprietà afrodisiache, stimolante il sistema ormonale maschile. Indicato nelle turbe dell’apparato riproduttivo maschile come impotenza, sterilità, ecc..

Carpino nero (Ostrya carpinifolia) in gemme

Azione antinfiammatoria sulle prime vie respiratorie. Indicato in caso di sinusite cronica e nelle difficoltà respiratorie dovute all’occlusione del naso.

Rosmarino (Rosmarinus officinalis) in giovani getti

rosmarino gemmoterapia
Lo usiamo principalmente per condire i nostri piatti. Eppure, non dobbiamo mai dimenticarci che questa erba aromatica (Rosmarinus officinalis) ha tante proprietà terapeutiche

Azione epatorigeneratrice e tonico-stimolante generale. Tropismo per fegato, colecisti, calcoli biliari, colesterolo e trigliceridi alti, senescenza precoce, amenorrea, dismenorrea, andropausa, insufficiente circolazione periferica.

Pino Mugo (Pinus montana) in gemme

Si tratta di un antinfiammatorio della cartilagine articolare e di un rigeneratore del tessuto osseo. Indicato in caso di artrosi giovanile, reumatismo, fratture, cervicale.

Quercia (Quercus peduncolata) in gemme

Azione tonica generale e in particolare sulla pressione arteriosa e sulla secrezione ormonale della corteccia surrenalica e quella gonadica, attività regolarizzante sull’apparato intestinale, aumenta la pressione arteriosa. Indicato in caso di esaurimento fisico e intellettuale, astenia primaverile, stipsi, eczema.

Rosa canina in giovani getti

rosa canina pianta gemmoterapia
La rosa caninca migliora l’assimilazione e il metabolismo delle vitamine. ©Ingimage

Azione antinfiammatoria, antiallergica, vitaminizzante, immunostimolante. Indicato in caso di infiammazioni recidivanti localizzate, demineralizzazione, ritardi di crescita, allergie, anemia, osteoporosi, emicranie. Eccellente rimedio, anche preventivo, per bambini con problemi d’infiammazioni ripetute: otiti, tonsilliti, riniti, tracheiti, bronchiti, influenza.

Lillà (Syringa vulgaris) in gemme

Azione sul cuore e sulle arterie coronarie. Indicato in caso di angina pectoris, insufficienza coronaria, come preventivo dell’infarto.

Giuggiolo (Ziziphus jujuba) in gemme

Azione rilassante, sedativa. Indicato in caso di distonie neurovegetative, nevrosi d’angoscia, spasmi muscolari, insonnia, sonno disturbato.

Articoli correlati
Adolescenti miopi

Gli occhiali rappresentano ancora il solo “strumento di correzione” della vista per i miopi adolescenti? E’ possibile poter fare qualcosa di alternativo