Giornata mondiale del vento 2013

Si celebra la Giornata mondiale del vento, promossa in Italia da Anev, con lo scopo di divulgare le potenzialità di una fonte di energia naturale e rinnovabile.

Gli stati che producono energia pulita e rinnovabile grazie al
vento sono circa 75, decine di migliaia le persone che lavorano nel
settore. Nonostante questo, per molti l’energia
eolica
rappresenta ancora qualcosa di nuovo, da scoprire e
conoscere.

 

L’idea di istituire una giornata mondiale nasce proprio
per questo: informare e apprezzare le potenzialità di una
fonte di energia naturale e inesauribile in grado di contribuire in
modo deciso nella lotta al cambiamento climatico. Proprio su questo
concetto, si focalizzano i festeggiamenti del 2013.

 

A farsi carico di questo impegno in Italia è l’Associazione nazionale energia del vento
(Anev). Oggi nel nostro paese ci sono 8.383 megawatt di
capacità eolica installata che, lo scorso anno, hanno
coperto il fabbisogno elettrico più di 5,2 milioni di
famiglie grazie a 13,2 terawattora prodotti. A maggio di
quest’anno, secondo i dati forniti da Terna, l’eolico ha
soddisfatto quasi il 6 per cento dell’elettricità consumata
in Italia, pari a un più 44 per cento rispetto allo stesso
mese del 2012.

 

Le cose vanno bene anche nel resto d’Europa. Se l’Italia si
piazza al quarto posto per potenza installata, i primi tre posti
spettano rispettivamente a Germania (31.308 MW), Spagna (22.796 MW)
e Regno Unito (8.445 MW).

Articoli correlati