Rimedi naturali

Gola, forza e vulnerabilità

Il potere di un nostro assenso, la chiusura di una negazione, le dolci parole d’amore. L’intenzione vibra sulle corde vocali e si trasforma in voce.

Pensate alle parole feroci e all’urlo, a un sussurro e a un canto. Alle parole affidate alla carta, a una lettera, troppo difficili da dirsi a voce. Pensate alle parole dette nel modo sbagliato, a quelle scappate da ricacciare in gola, a quelle mai dette che rimpiangiamo. La vulnerabilità è nella gola, la voce che vibra e tradisce un’emozione, la nostra storia e la possibilità di raccontarla.

Fra gli animali mostrarla è un segno di resa, concede a chi attacca il diritto di vita o di morte. Fra gli umani non è molto diverso: il privilegio di raccontare le cose come sono, le parole dirette e irrevocabili, un no secco levato a scudo, il nostro punto di vista sono il nostro diritto a vivere attraverso la nostra voce. O il nostro destino a scomparire quanto la nostra personale verità non sia raccontata.
Questa è Ignatia meraviglioso rimedio omeopatico destinato alla gola. Non ai bruciori, né alle irritazioni ma al nodo che non sa sciogliersi. Un nodo talmente forte e insistente da prendere forma reale: una sensazione di palla in gola, che sale dall’esofago, che non va né su né giù. Non si calma bevendo, mangiando è peggio. Come respirare con un nodo in gola Ignatia è un grande rimedio omeopatico per curare l?ansia, adatto in particolare a chi ha umore mutevole, capace di momenti spensierati e di crisi dietro l’angolo.
Fra le sue somatizzazioni c’è appunto la gola, la voce che scompare, la sensazione di respirare male, il nodo in gola. Ricordiamoci di Ignatia e della dignità a vivere delle nostre parole. Piccoli rimedi naturali salva gola… Piccoli rimedi naturali salva gola: Se avete qualche fastidio, non resistete alla tentazione dei granuli. Ecco qualche suggerimento.

BELLADONNA

Questo rimedio omeopatico è un grande classico quando la gola è arrossata e le tonsille sono ingrossate e tumefatte. Possono comparire anche qualche linea di febbre, voce rauca e deglutizione dolorosa. Per le recidive del mal di gola è ottima l?associazione con il Ribes Nigrum, utilizzabile anche in spray da nebulizzare localmente.

PHYTOLACCA

I sintomi sono quelli della gola rossa e ingrossata ma il dolore sale lateralmente, lungo il collo, fino alle orecchie Per cercare sollievo spesso si ricorre a bevande fredde.

TUSSILAGGINE

Questo estratto fluido è molto utile se il mal di gola si accompagna a tosse catarrosa. Bastano poche gocce per restituire sollievo e per curare una tosse fastidiosa e irritante.

ERISIMO

La “pianta dei cantanti” ha una grande tradizione popolare come antinfiammatorio, grazie al suo contenuto di sostanze a base di zolfo. E? un ottimo rimedio di emergenza per chi si trova senza un filo di voce, magari per avene abusato.

PROPOLI

La grande tradizione di questo rimedio naturale è ormai del tutto comprovata. La propoli offre una barriera contro le malattie da raffreddamento e la sua azione può essere sinergica all’echinacea e alla rosa canina: insieme questi tre rimedi sono un vero scudo contro i primi freddi.
Articoli correlati