Il 6 aprile è la Giornata mondiale dello sport

Il 6 aprile le Nazioni Unite celebrano la Giornata mondiale dello sport per lo sviluppo e la pace per promuovere il valore dello sport nella coesione sociale e nel progresso.

Lo sport ha un potere straordinario, insegna la disciplina, la lealtà e porta a contatto culture diverse che attraverso la sfida agonistica imparano a conoscersi e a rispettarsi. Il motivo è forse da ricercarsi nel fatto che lo sport riesce a sublimare quel desiderio di conflitto e di sfida insiti nell’animo umano, ma regolamentandoli e circoscrivendoli in una leale disputa sportiva.

 

La Giornata mondiale dello sport per lo sviluppo e la pace è stata proclamata il 23 agosto 2013 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite e viene celebrata ogni anno il 6 aprile, la data di apertura dei Giochi Olimpici moderni ad Atene nel 1896.

 

«Lo sport è diventato un linguaggio universale, un denominatore comune capace di abbattere muri e barriere ed è anche un forte strumento per il progresso e lo sviluppo», affermava l’allora segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon.

giornata mondiale dello sport
Lo sport è un linguaggio universale © Robert Collins/Unsplash

L’obiettivo della giornata è quello attribuire allo sport il giusto valore, riconoscendo l’impatto positivo che può avere nella promozione dei diritti umani e dello sviluppo economico e sociale, favorendo un clima di tolleranza e comprensione.

 

I valori intrinseci dello sport, quali il lavoro di squadra, la lealtà, la disciplina, il rispetto per l’avversario e per le regole del gioco possono essere “sfruttati” per trasporre tali insegnamenti nella vita quotidiana, promuovendo la coesione sociale e la convivenza pacifica.

 

Le Nazioni Unite invitano pertanto gli stati, le organizzazioni internazionali e le organizzazioni sportive, la società civile e tutti gli altri soggetti interessati, a cooperare, sensibilizzare il pubblico e osservare la Giornata mondiale dello sport per lo sviluppo e la pace.

Articoli correlati
Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro

La letteratura ha un potere immenso, semplici simboli convenzionali uniti in una certa maniera come in una formula alchemica danno vita a risultati sorprendenti, capaci di generare rivoluzioni non meno potenti di quelle dettate dalla scienza.

Carlo Ripa di Meana, la storia di un grande uomo dietro a una grande donna

Di tutte le bellissime storie d’amore e generosità che si leggono ormai sui social, come al solito la più tristemente bella proviene dalla realtà. E noi non finiremo mai di stupirci di quante persone seguano rapidamente di là le persone che se ne vanno. Come ha fatto Carlo Ripa Di Meana. Un grande ambientalista, un grande galantuomo.