Con Klm da Los Angeles si decolla con il biocarburante

La compagnia aerea olandese compie un altro passo verso l’obiettivo di ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020.

L’aereo è, tra i vari mezzi di trasporto, quello che ha un impatto maggiore sul pianeta, l’aviazione civile genera annualmente milioni di tonnellate di CO2, grazie anche alla notevole crescita che il settore del volo ha vissuto negli ultimi anni. Per contrastare questa tendenza e ridurre le emissioni inquinanti diverse compagnie aeree hanno iniziato a far ricorso a carburanti dal minore impatto ambientale, il cosiddetto biocarburante. Tra queste una delle più attive è la compagnia di bandiera olandese Klm Royal Dutch Airlines.

Decollo di un aeroplano Klm
Nel 2011 Klm ha effettuato il suo primo volo commerciale utilizzando biocarburante (Photo credit should read FRANCOIS NASCIMBENI/AFP/Getty Images)

Volo sostenibile

Grazie ad un nuovo accordo triennale i voli Klm che partiranno dall’aeroporto di Los Angeles saranno alimentati con biocarburante. Quello di Los Angeles è il secondo aeroporto al mondo, dopo quello di Oslo, ad utilizzare con regolarità carburanti alternativi e dal ridotto impatto ambientale. “L’utilizzo di biocarburante sostenibile è attualmente uno dei mezzi più efficaci per ridurre le emissioni di CO2 nel settore del trasporto aereo”, ha dichiarato Pieter Elbers, Presidente e ceo di Klm.

Rifornimento di biocarburante all'aeroporto di Los Angeles
Klm acquista biocarburante sostenibile a Los Angeles e può quindi attuare la riduzione delle emissioni di CO2 su tutti i propri voli in partenza da questo aeroporto (Photo credit should read ROBIN VAN LONKHUIJSEN/AFP/Getty Images)

Volare con l’olio da cucina

Il biocarburante utilizzato da Klm verrà prodotto dalla raffineria AltAir Fuels di Los Angeles, la prima raffineria al mondo a fornire biocarburante al settore del trasporto aereo su base commerciale, e fornito da SkyNRG e sarà realizzato utilizzando l’olio da cucina esausto. “Siamo estremamente orgogliosi di vedere che, solo cinque anni dopo la nostra fornitura a Klm per operare il primo volo commerciale con biocarburante a livello mondiale, il nostro cliente di riferimento abbia ora firmato il suo primo contratto di fornitura di biocarburante a lungo termine”, ha commentato Maarten van Dijk, ceo di SkyNRG.

Aereo Klm alimentato a biocarburante
Il biocarburante sostenibile, utilizzato al posto del normale cherosene, contribuisce attivamente a rendere il trasporto aereo più sostenibile (Photo credit should read Lex Lieshout/AFP/Getty Images)

L’impegno di Klm per l’ambiente

Tra le compagnie aeree Klm è un precursore nell’uso del biocarburante sostenibile, nel 2011 ha effettuato il suo primo volo commerciale utilizzando carburante alternativo nella tratta Amsterdam-Parigi. Il ricorso a carburanti meno impattanti rientra nel progetto di Klm di ridurre del 20 per cento le emissioni di CO2 per passeggero entro il 2020, rispetto a quelle generate nel 2011.

Articoli correlati