L’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini arrestato dalla Guardia di finanza

L’ex ministro agli arresti domiciliari per peculato. Arresto anche per un imprenditore.

L’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini è stato arrestato per peculato dalla Guardia di finanza. Nei suoi confronti e di un un ingegnere del padovano, socio dello studio che ha curato il progetto di bonifica, sono stati disposti gli arresti domiciliari.

 

Il nucleo di Polizia tributaria di Ferrara sta eseguendo misure restrittive nei confronti dei due soggetti accusati di peculato in concorso ai danni del ministero dell’Ambiente sulla base di un’ipotesi distrattiva di 3,4 milioni di euro, relativa a un finanziamento di complessivi 54 milioni destinato dal ministero a un progetto per la bonifica del bacino del Tigri e dell’Eufrate in Iraq.

Articoli correlati
Da Ecomondo la fotografia dell’Italia green

Innovazione, energie rinnovabili, agricoltura biologica, efficienza energetica. Dagli Stati Generali della Green Economy la fotografia dell’Italia sostenibile, esempio positivo di nuova linfa per lo sviluppo del Paese.

Torna il SAP Sustainability Forum

Dopo il successo dell’anno scorso, SAP, leader mondiale nelle soluzioni software per il business, propone un nuovo appuntamento con la sostenibilità.

In Italia vince il sole

Il sorpasso è avvenuto a febbraio grazie ai 10.678 GWh di energia prodotti dagli impianti solari fotovoltaici, contro i 10.568 GWh prodotti dai parchi eolici. Un sorpasso storico che nei…