Cosmesi naturale

Il miele per la pelle: virtù e ricette di bellezza

Il miele può essere sfruttato per mantenere bella e giovane la pelle di viso e corpo: ecco qualche suggerimento e ricetta.

Il miele, vero e proprio alimento e toccasana per il nostro organismo, può costituire in caso di tosse o mal di gola una valida alternativa alle medicine “tradizionali”, grazie alla sua funzione calmante, lenitiva e antibatterica. Oggi lo usiamo prevalentemente come dolcificante, ma ci sono molti altri modi in cui possiamo valorizzarlo.

Le proprietà chimiche del miele: un breve cenno

Per le sue proprietà benefiche, il miele può essere sfruttato anche per la bellezza della pelle di viso e corpo. In particolare, la sua composizione chimica risulta essere particolarmente interessante: per il 75 per cento è formato da glucosio e fruttosio, in proporzione variabile a seconda dei tipi di miele; sono presenti anche altri zuccheri, come il saccarosio, maltosio e galattosio. Il 18-20 per cento è costituito da acqua, mentre per la percentuale rimanente ci sono minerali come fosforo, magnesio, calcio, ferro, sodio e potassio, oltre a vitamine come l’acido ascorbico (vitamina C), riboflavina (vitamina B2), acido nicotico e piridoxina (vitamina B6). Dal punto di vista nutrizionale: per ogni 100 grammi, ci sono 82 g di carboidrati e l’apporto energetico di 300 Kcal circa.

Il miele si può applicare direttamente sulla pelle, come una maschera - Ingimage
Il miele si può applicare direttamente sulla pelle, come una maschera – Ingimage

Il miele, dolce nutrimento per la pelle

Il miele è conosciuto da sempre per essere anche un alleato della bellezza delle donne: lo utilizzava Poppea, la moglie dell’imperatore romano Nerone, per mantenere la pelle di viso e corpo più sana e giovane, e anche da Anna d’Inghilterra, per ottenere capelli lucidi grazie alle sue proprietà idratanti.

Oggi possiamo ancora sfruttare le proprietà nutrienti, idratanti, lenitive e purificanti del miele sulla pelle di viso e corpo, ma anche sui capelli, soprattutto in caso di cuoio capelluto irritato.

Idee per un bagno sontuoso

Per il corpo, l’ideale è concedersi un bagno profumato e rilassante versando un barattolo di miele nella vasca colma di acqua calda. Chi si sente una Poppea contemporanea può aggiungere un litro di latte d’avena o di mandorle. Non è necessario il risciacquo finale: la pelle sarà morbidissima e profumerà di buono.

Ricette per i capelli

Per i capelli, si può aggiungere un cucchiaio di miele e uno di aceto di mele a una bacinella di acqua minerale e con questa soluzione fare l’ultimissimo risciacquo dopo lo shampoo, per avere capelli luminosi e morbidi. Se i capelli sono aridi, provate un impacco di miele e olio di cocco, da lasciare in posa anche un’ora prima dello shampoo. Invece, il miele puro (e in particolare quello di castagno) si rivela un aiuto per lenire i disordini e il prurito del cuoio capelluto affetto da desquamazioni, forfora o psoriasi, ma anche per rallentare la caduta dei capelli in quanto rinforza il bulbo pilifero.

Le proprietà cosmetiche del miele sono conosciute da millenni - Ingimage
Le proprietà cosmetiche del miele sono conosciute da millenni – Ingimage

Ricette per maschere a base di miele

Pelle del viso

Per la pelle del viso, il miele si presta come ingrediente base per maschere naturali al 100% ma molto efficaci. La pelle dev’essere stata detersa e deve essere perfettamente asciutta; non preoccupatevi per la rimozione: il miele si sciacqua molto facilmente.

Esfoliante, illuminante, antietà

La maschera jolly è composta semplicemente da miele e limone: pulisce la pelle grazie all’azione esfoliante e illuminante dell’acido citrico, la idrata grazie alla composizione del miele. Unito invece a olio di jojoba o di cocco, costituisce una maschera nutriente e antiage.

Scrub

Uno scrub esfoliante si ottiene mescolando miele e bicarbonato, da applicare poi sulla pelle umida con movimenti circolari, per poi risciaquare con acqua fresca.

Detergente

Il detergente viso è semplicemente formato da miele fluido e olio di cocco, aggiungendo magari qualche goccia di latte di avena, riso o mandorla per rendere la consistenza più liquida.

Tonico

Infine, un tonico per occhi stanchi, gonfi e arrossati: sciogliere un cucchiaio di miele in una bottiglietta di acqua minerale, versarne un po’ su due dischetti di ovatta e usarli come impacco decongestionante, sdraiandosi e rimanendo rilassati almeno un quarto d’ora.

Un’ultima raccomandazione: per essere certi di avere un prodotto sano e rispettoso delle api e dell’ambiente, scegliete miele italiano, proveniente da apicolture biologiche.

 

Articoli correlati
Ciglia più forti e belle con metodi naturali

Le vogliamo folte, lunghe e ben incurvate. Tant’è che spesso anche i mascara più tecnologici non riescono a soddisfarci totalmente. Possiamo però rinforzare le nostre ciglia e aiutarle a crescere meglio: vediamo insieme come

Depilazione: metodi naturali ed efficaci

I peli superflui, per le donne, sono un problema più grande rispetto alla cellulite. Eppure i modi per liberarsene sono molti. Pochi però sanno che ci sono anche metodi naturali, che in più funzionano molto bene: ecco i più efficaci