Referendum la Milano che vogliamo. Le idee per trasformare la città

Dopo il successo dei “Referendum Days” e il via alle consultazioni cittadine su ecopass, alberi, Darsena e risparmio energetico, la sfida di Milano è un nuovo referendum per la qualità dell’ambiente.

E’ una nuova occasione per i cittadini di Milano di attivarsi in
prima persona per un progetto di rinnovamento e trasformazione
della città in modo da garantire qualità della vita e
diritto alla salute.

L’invito proviene da MilanoSìMuove,
il comitato che ha conquistato, con la raccolta di decine di
migliaia di firme, la possibilità di andare a votare su
questi temi. Dato che per l’ambiente “nulla si muove, devono
muoversi i cittadini”.

L’incontro. Giovedì 16 dicembre – dalle 17:00 alle
19:30 alla Villa Reale di via Palestro 16

L’impresa referendaria continua. “Dopo lo straordinario risultato
della raccolta firme di 25.000 milanesi – scrive Edoardo Croci –
è importante continuare a coinvolgere altre persone su
obiettivi che altrimenti sono trascurati dai partiti”. Per questo
MilanoSìMuove promuove l’incontro pubblico a ingresso
gratuito “Referendum e oltre, la Milano che vogliamo: un “vivaio”
di idee e proposte per trasformare la citta’”, giovedì 16
dicembre dalle 17:00 alle 19.30 alla Villa Reale, in via Palestro
16. L’invito:

REFERENDUM E OLTRE: LA MILANO CHE
VOGLIAMO
Un “vivaio” di idee e proposte per trasformare la città
Incontro pubblico Giovedì 16 dicembre 2010 – ore 17:0 –
19:30
Milano, Villa Reale, via Palestro 16
Programma
Apertura dei lavori Edoardo Croci, Presidente
Milanosìmuove
Introduzione Marco Cappato, Segretario Milanosìmuove
L’impegno dei cittadini e delle associazioni per la qualità
dell’ambiente in città
introduce Enrico Fedrighini, Portavoce Milanosìmuove
Paola Brambilla, Presidente Wwf Lombardia
Valeria Corbella, Presidente Genitori antismog
Marco Parini, Presidente Italia Nostra Milano
Andrea Poggio, Presidente fondazione Legambiente
Costanza Pratesi, Responsabile ufficio studi e territorio Fai
Marco Roveda, presidente LifeGate Planet

Testimonianze: L’ambiente al centro di un progetto per trasformare
Milano
introduce Carlo Montalbetti, Comitato di indirizzo
Milanosimuove
Marco Garzonio, Presidente fondazione Ambrosianeum
Franco Morganti, Advisory partner di Network Economy
Giancarlo Morandi, Presidente Cobat
Elio De Capitani, Direttore artistico Teatro Elfo Puccini
modera Lorenza Gallotti, Direttore E-gazette

Conclusioni Edoardo Croci, Presidente
Milanosìmuove.


I 5 referendum
Raggiunto
il primo traguardo delle firme, l’obiettivo ora è andare al
voto prima delle elezioni comunali del marzo 2011 sui cinque
referendum consultivi: l’estensione di Ecopass, il raddoppio del
numero degli alberi, conservare il futuro parco dell’Expo,
aumentare le misure per l’efficienza energetica e ripristinare la
Darsena.
Il comitato si augura di poter tenere il referendum prima delle
elezioni comunali di primavera. “I tempi tecnici per poi andare al
voto sotto questa amministrazione ci sono – ha detto Cappato – ma
certo dipende dalla solerzia dell’amministrazione”. Molte le
associazioni che collaborano con il Comitato, tra cui Wwf,
Legambiente, Italia Nostra, LifeGate Planet, Genitori Antismog,
Fiab Ciclobby, Milano Civica.

Articoli correlati
Lanciamo la petizione contro la chiusura del mercato di Campagna Amica

Continuiamo la battaglia insieme ai ristoratori e ai cittadini di Roma per consentire agli agricoltori di riprendere serenamente al più presto la loro meritevole attività nel mercato di Campagna Amica. Sono stati organizzati presidi, blitz, tempeste di tweet e di lettere da parte dei ristoranti romani. Adesso firmiamo la petizione.