Negli Usa spopola “Wag!”, l’app per portare a spasso i cani

L’applicazione consente di trovare rapidamente una persona qualificata che porti a spasso il cane al posto tuo quando sei impegnato.

Il cane è un’inesauribile fonte di amore e di gioia, comporta tuttavia dei doveri. I cani hanno infatti bisogno di uscire, sia per evidenti necessità fisiche, che per sfogare la propria energia e socializzare con altri animali.

 

cane da solo in casa

 

Non sempre però, causa imprevisti e impegni di lavoro, si riesce a dedicare il giusto tempo al proprio amico a quattro zampe. Per tutti i proprietari di cani troppo impegnati è nata “Wag!”, un’applicazione per fare portare a spasso il proprio cane a un’altra persona.

 

Basta scaricare l’app, compilare una breve scheda con il profilo del cane, scrivere una nota sulla sua personalità e inserire il numero della propria carta di credito. Il costo di una passeggiata di trenta minuti è di venti dollari, mentre per un’ora vengono richiesti 30 dollari, i proprietari possono inoltre decidere di aggiungere un secondo cane con un costo supplementare di 5 dollari.

 

Le passeggiate possono essere programmate in anticipo, oppure anche con preavviso minimo di mezz’ora, in base della disponibilità degli accompagnatori. Il servizio è attivo in qualsiasi momento dalle 6 alle 23, sette giorni alla settimana.

 

wag

 

Il vantaggio dell’applicazione, come per altri esempi di sharing economy, è rappresentato dai feedback degli utenti, che consentono di farsi un’idea sugli accompagnatori e scegliere quelli più affidabili.

 

Per ogni accompagnatore è presente una scheda dettagliata, correlata dalle valutazioni date dalle persone che gli avevano già affidato il cane. Come ulteriore rassicurazione l’applicazione, tramite un Gps, permette di conoscere in tempo reale la posizione del proprio cane.

 

Inoltre gli accompagnatori vengono selezionati in base a rigidi test, vengono preparati per le situazioni di emergenza e vengono predilette persone che hanno una precedente esperienza professionale con i cani.

 

cani a passeggio

 

Al momento il servizio è disponibile solo a New York, Los Angeles e San Francisco, ma considerato il crescente numero di richieste i cofondatori dell’applicazione pensano di estenderlo ad altre città statunitensi.

Articoli correlati