Cooperazione internazionale

Papa Francesco vuole andare a Lesbo tra i profughi

Il 15 aprile papa Francesco potrebbe visitare l’isola greca di Lesbo, da dove i migranti vengono rimandanti in Turchia.

Papa Francesco vorrebbe visitare l’isola greca di Lesbo per portare la sua solidarietà ai migranti arrivati in Europa e da pochi giorni rimandati in modo forzoso sulle coste turche. A dirlo sono state alcune agenzia di stampa estere, non smentite dalla Santa Sede. Una conferma arriva invece dal Patriarcato di Costantinopoli, che annuncia la presenza di Bartolomeo I, il patriarca, a fianco di papa Bergoglio.

La notizia arriva lo stesso giorno in cui l’Austria dichiara di essere pronta a schierare l’esercito per fermare i migranti in arrivo sul suo territorio dall’Italia, attraverso il Brennero, dove domenica 3 aprile c’è stata una manifestazione di protesta da parte dei centri sociali.

 

rimpatrio a Lesbo
Lesbo (Grecia). Migrante costretto a salire sul ferry che lo riporterà in Turchia © Milos Bicanski/Getty Images

 

Lo scorso 28 febbraio, durante l’angelus in piazza San Pietro, Francesco aveva elogiato la Grecia per stare prestando “generoso soccorso” ai migranti; sottolineando come fosse doverosa la “collaborazione di tutte le nazioni” e “un’equa distribuzione dei pesi” per rispondere al “dramma dei profughi”.

 

Senza dimenticare che, significativamente, il primo viaggio di papa Bergoglio è stato a Lampedusa, l’8 luglio 2013, dove ha celebrato una messa in cui la croce era costruita col legno dei barconi dei migranti e richiedenti asilo. Pochi mesi dopo il papa definì una vergogna l’ennesimo naufragio avvenuto al largo dell’isola siciliana.

Articoli correlati