Pet therapy, nasce un’app per condividerne i benefici 

Un nuovo modo per condividere i benefici della pet therapy in un periodo difficile come l’attuale. Lo propone la fondazione Frida’s friends.

La pet therapy è ormai diventata un punto di forza per quel che riguarda il mondo che vede l’interazione fra uomini e animali. Nata negli anni Sessanta, è divenuta oggi più che mai una sorta di “terapia del benessere” basilare per superare stati di depressione, ansia e mancanza di contatti sociali, oltre a essere importantissima in molti altri ambiti, da quello ospedaliero alla scuola e alle case di riposo. Sono, infatti, le categorie più deboli come bambini e anziani a ricevere un grande aiuto dalla compagnia e dall’affetto di un cane, di un gatto, di un coniglio o di un altro animale.

pet therapy
Il contatto ravvicinato fra animali fa bene: all’uomo come agli amici a quattro zampe © Pixabay

Come funziona l’app di Frida’s friends

E proprio per sfruttare i benefici della pet therapy ora c’è un nuovo modo per accedervi. Frida’s friends, dal 2012 attiva nel settore, lancia un social network dedicato al mondo della cosiddetta pet economy. Si tratta di una piattaforma all’insegna di chi condivide la propria vita con gli animali, di chi desidererebbe farlo o di chi ama semplicemente la natura.

Dopo dieci anni di progetti dedicati a quella che in gergo è definita “applicazione di interventi assistiti con animali” – la pet therapy appunto –, rivolti a qualsiasi tipo di patologia psico-fisica (ansia, stress, difficolta di relazione, disturbi di comportamento, ritardi cognitivi, bullismo, sindrome di Down, Alzheimer, demenza senile, Sla, ecc.), realizzati nei principali ospedali italiani e affiancati da altrettanti progetti di zooantropologia didattica per le scuole materne e primarie, Frida’s friends presenta in questo modo la nuova piattaforma gratuita accessibile tramite app, che è disponibile in versione Android e iOS.

pet therapy
I bambini sono i primi beneficiari della pet therapy © Pixabay

Il tutto si avvale del sistema di sviluppo Alfassa e dei suoi operatori abilitati come Smart cities Italy per la diffusione di un nuovo modello socio informativo capace di vincolare lo sviluppo economico alla sostenibilità ambientale. In base all’interazione, inoltre, sarà possibile accumulare punti che potranno essere poi trasformati in voucher spendibili tra le aziende etiche e pet friendly che fanno parte del social e sostengono i progetti di pet therapy della fondazione Frida’s friends.

Articoli correlati