Investimenti sostenibili

Arriva il report d’impatto, con tutti i traguardi di Investimenti Sostenibili LifeGate

Impact investing significa investire per il bene del Pianeta e delle persone. E mettere nero su bianco i risultati, nel report d’impatto.

La sostenibilità conquista sempre più spazio e attenzione anche al Salone del Risparmio di Milano, l’appuntamento-chiave per il mondo del risparmio gestito. Nel pomeriggio del 12 aprile, in una sala gremita, è stato presentato ufficialmente il report d’impatto 2016 di Investimenti Sostenibili LifeGate. Un documento che traduce in cifre tutti gli impatti positivi sull’ambiente e sulle persone raggiunti lo scorso anno dal fondo, che a novembre è stato quotato in Borsa Italiana.

Tutte le novità del report d’impatto

I fondi a impatto (impact investing) come Investimenti Sostenibili LifeGate rappresentano la frontiera più avanzata della finanza responsabile, perché non si limitano a escludere dal portafoglio società o Stati ritenuti poco etici, ma fanno qualcosa di più. Promettono infatti agli investitori di ottenere due cose: da un lato un ritorno finanziario, proprio come qualsiasi investimento convenzionale; dall’altro lato un impatto positivo, concreto e misurabile, sul Pianeta.

I temi di impatto, da sei, quest’anno sono diventati otto e sono rappresentati in modo più equo rispetto al passato. Le tematiche dell’ambiente, dell’energia e della gestione delle risorse restano predominanti, ma crescono anche i progetti di edilizia sostenibile e resta stabile l’impegno per l’accesso alla finanza. Per il futuro, la promessa è quella di investire sempre di più per l’educazione e l’alimentazione. “Il 2016 è stato un anno di grande crescita. E le cifre del report d’impatto non conteggiano gli impatti indiretti, che sono ancora più significativi”, ha commentato Nicola Trivelli, amministratore delegato di Sella Gestioni.

Finanza responsabile e Obiettivi di sviluppo sostenibile

C’è un’altra novità rispetto allo scorso anno. Per la prima volta, nel report d’impatto ogni attività del fondo è stata tradotta in cifre e ricollegata a ciascuno degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Nell’area delle energie rinnovabili e della lotta al cambiamento climatico (obiettivi 7 e 13), ad esempio, sono stati installati 47,3 MW di energia verde e ne sono stati prodotti 78.686 MWh. Stiamo parlando dell’equivalente del consumo annuo rispettivamente di 1.752 e 29.143 famiglie italiane. I progetti finanziati hanno ridotto le emissioni di gas serra di 107.855 tonnellate: è come se in un anno venissero tolte dalla circolazione 4.494 auto di media cilindrata. Le realtà sostenute dal fondo hanno erogato 1.748 finanziamenti a persone a basso reddito e piccoli imprenditori: 6 su 10 sono donne (obiettivi 1 e 5).

ObiettivoImpatto
1. Sconfiggere la povertàSono stati erogati 1.748 finanziamenti a persone con basso reddito e piccoli imprenditori.
2. Sconfiggere la fame nel mondoSono stati irrigati per la prima volta 1,6 ettari di campi agricoli nei paesi emergenti e i piccoli produttori locali hanno avuto la possibilità di accedere ai mercati sviluppati.
3. Buona salute120.528 persone hanno migliorato le loro condizioni sanitarie e 24.600 bambini sono stati vaccinati.
4. Istruzione di qualità206 studenti hanno avuto accesso a istruzione e materiale scolastico.
5. Parità di genereÈ destinato alle donne più del 60 per cento dei prestiti erogati dagli istituti finanziati dal fondo.
6. Acqua pulita e servizi igienico-sanitariSono stati prodotti 2.856.589 metri cubi di acqua potabile, pari al consumo annuo di circa 14.283 famiglie italiane.
7. Energia rinnovabileSono stati installati 47,3 MW di energia verde e ne sono stati prodotti 78.686 MWh.
8. Buona occupazione e crescita economicaSono stati creati 82 nuovi posti di lavoro.
9. Innovazione e infrastruttureCinque edifici a impatto zero costruiti, un nuovo aeroporto ecocompatibile in costruzione
10. Ridurre le diseguaglianze621 persone hanno avuto accesso all'acqua potabile e 6.013 persone hanno avuto accesso all'elettricità.
11. Città e comunità sostenibiliPer 945 persone è migliorato l'accesso al trasporto pubblico e 2.108 persone hanno avuto beneficio dal riciclo dei rifiuti.
12. Consumo responsabileSono state riciclate 6.024 tonnellate di rifiuti e sonostati risparmiati 4.936 MWh di energia.
13. Lotta contro il cambiamento climatico.Sono state ridotte 107.855 tonnellate di gas serra
14. Flora e fauna acquaticaSono stati depurati 70.597 metri cubi di acqua, a tutela di flora e fauna.
15. Flora e fauna terrestreSono stati piantati 32 nuovi alberi.
16. Pace e giustiziaEsclusione di Stati che non rispettano i diritti umani e di società che sfruttano il lavoro minorile.
17. Partnership per gli obiettiviAttività di engagement con le società in portafoglio e con gli operatori del settore finanziario.
Fonte: Report d'impatto 2016

Gli italiani ormai sono pronti per la finanza responsabile

La finanza sostenibile non è più materia per pochi addetti ai lavori, ma incontra la sensibilità di un pubblico sempre più vasto e attento. L’ha sottolineato Enea Roveda, amministratore delegato di LifeGate, ricordando i dati salienti emersi dall’edizione 2017 dell’Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile, condotto da LifeGate in partnership con l’istituto di ricerca Eumetra Monterosa. Expo 2015 ha promosso i valori della sostenibilità a un pubblico estremamente vasto. E, cosa ancora più importante, ha lasciato il segno. Ormai sono quasi 30 milioni gli italiani che perseguono la sostenibilità nei loro acquisti e comportamenti quotidiani. Il versante del risparmio non fa eccezione. Addirittura il 49 per cento degli intervistati si dichiara disponibile a rinunciare a una parte del proprio rendimento pur di avere la certezza di investire il proprio denaro in modo etico e responsabile.

Come funziona Investimenti Sostenibili LifeGate

Risale allo scorso novembre il lancio ufficiale, a Palazzo Mezzanotte, di Investimenti Sostenibili LifeGate, il primo fondo comune d’investimento a impatto quotato in Borsa italiana. Il fondo nasce dalla collaborazione tra LifeGate e Sella Gestioni SGR, società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Sella. MainStreet Partners ha il ruolo di investment advisor. Ciò significa che ricerca le opportunità di investimento, sia in Paesi emergenti sia nei Paesi occidentali, verifica che non ci siano controversie e che le attività vengano rendicontate in modo adeguato. In seguito propone queste realtà a Sella Gestioni, che le seleziona puntando a un rapporto equilibrato tra rischio e rendimento.

Articoli correlati