Risotto di zucca, nella zucca!

Il nostro risotto di zucca è con la Butternut ma potete provare anche con altre varietà, secondo il vostro gusto. La cremosità è del caprino che regala anche una nota potente di gusto.

indice_sostenibilita_04

La dolcezza della zucca si stempera con il formaggio. Scegliete voi il tipo di zucca che preferite: la Mantovana o la Delica, più saporita; la Butternut, con un retrogusto di nocciola o l’Okkaido, dolce e delicata anche nella buccia, che potete cuocere insieme alla polpa. A voi la scelta.

Ingredienti risotto di zucca per 4 persone

320 g circa di riso per risotti
400 g circa di zucca (Butternut, o a piacere)
100 g di formaggio di capra
mezza cipolla
brodo vegetale
1 noce di burro
6-8 gherigli di noce
salvia
sale e pepe

zucca
Gli ingredienti del risotto di zucca. Noi abbiamo scelto la zucca Butternut © Beatrice Spagoni

Preparazione

Scaldare circa 1,5 l di brodo. Nel frattempo, per servire il risotto nella zucca tagliarne il pezzo finale, in modo da ottenere le dimensioni di una ciotola e svuotare tutta la zucca da semi e filamenti, aiutandosi con un cucchiaio. Tagliare poi il resto della zucca, eliminare la buccia e ridurla a cubetti piccoli.

zucca
Togliere i semi e i filamenti della zucca aiutandosi con un cucchiaio © Beatrice Spagoni
zucca
Eliminare la buccia e tagliare la zucca a pezzetti © Beatrice Spagoni

Pelare anche la cipolla e affettarla sottilmente. In una casseruola sciogliere il burro, aggiungere la cipolla e farla rosolare qualche minuto, poi, aggiungere la zucca e lasciarla insaporire 2-3 minuti. Versare anche il riso e farlo insaporire 1 minuto, girandolo spesso, poi bagnare il tutto con un poco di brodo bollente, quindi continuare la cottura per circa 20 minuti, aggiungendo un po’ alla volta il brodo, che man mano si asciugherà. A cottura ultimata mantecare il risotto con il formaggio, correggere di sale e pepe e aggiungere qualche fogliolina di salvia tritata. Togliere dal fuoco, versare nella zucca scavata e servire.

zucca
A cottura ultimata, mantecare con il caprino, profumare con la salvia e servire © Beatrice Spagoni

Articoli correlati