Risparmio energetico

Risparmio energetico in casa? Ora è più facile con la nanotecnologia

Una pittura a base acrilica capace di isolare le pareti domestiche e tagliare i consumi del 30 per cento. Come? Grazie alla nanotecnologia.

Si tratta di una novità assoluta, almeno per quanto riguarda il mercato italiano. E di una novità che permette di migliorare la qualità degli ambienti domestici, l’isolamento delle mura e il risparmio energetico a costi ragionevoli.

 

Page 1 - Roof Tile

 

Sono gli speciali rivestimenti murali, le normali pitture da parete, distribuiti dalla Nanosilv, azienda specializzata in nanotecnologia. In Italia è la distributrice delle speciali pitture murali prodotte dalla NanoPhos, azienda greca fondata da Ioannis Arabatzis. Negli anni la società ha inventato prodotti intelligenti capaci di risolvere problemi come l’inquinamento all’interno delle mura domestiche o l’isolamento termico a prezzi economici, grazie proprio all’utilizzo delle nanotecnologie.

 

Nello specifico si tratta di speciali pitture alle quali vengono aggiunti come additivi delle nanoparticelle capaci di produrre un effetto isolante, idrorepellente, autopulente. “Arabatzis ha prodotto questa speciale pittura composta da microsfere al di sotto dei 5 micron”, spiega Stefano Silvestrin di Nanosilv. “Alle microsfere ha ‘saldato’ delle particelle di biossido di silicio e di titanio che aumentano la capacità di riflessione. Perciò quando la radiazione infrarossa arriva alla parete viene in larga parte riflessa”.

 

 

bg02

 

Non solo, gli ossidi di silicio e di titanio producono anche un effetto fotocatalitico, in grado cioè di disgregare particelle inquinanti come gli ossidi d’azoto, oltre a far sì che l’acqua scivoli via e non bagni la parete, mantenendo quest’ultima traspirante. Per certificare il prodotto l’azienda ha eseguito test di laboratorio indipendenti, rendendo disponibili tutti i risultati tecnici raggiunti. Certificati secondo normativa UNI EN 1934:2000, quest’ultima attesta e attribuisce al prodotto il 30 per cento di risparmio energetico. Il tutto ai costi di una pittura murale di qualità.

 

8559396464_d9def860a5_h

Credits: Professional Wa-Nt/Flickr.

 

“In sostanza oggi si può fare efficienza energetica pitturando casa. Non si dà più solo un valore estetico, ma si utilizzano materiali unici per ottenere un reale risparmio energetico”. Infatti solo dipingendo le pareti esterne, si riesce ad aumentare almeno una classe energetica (nel caso che questa sia di classe F o G).

I benefici sono misurabili, la tecnologia è oggi disponibile. Tagliare drasticamente i consumi degli immobili esistenti può portare enormi vantaggi, sia dal punto di vista energetico che ambientale.

Immagine di copertina via Nanosilv.

Articoli correlati