Rock sul Serio, il festival bergamasco di persone, di musica e di sostenibilità

Un festival di musica, ma soprattutto ambiente, integrazione e diritti civili. È Rock sul Serio, “in onda” dal 17 al 21 luglio.

Un festival che non è solo musica, ma anche ambiente, integrazione, diritti civili. Dal 17 al 21 luglio a Villa di Serio, in provincia di Bergamo, sfileranno sul palco di Rock sul Serio tredici artisti. Attorno un fiume, il Serio, che ospita comunità in grado di dar vita a buone pratiche sostenibili, intrecci e qualche ideale da difendere.

“Da sempre il festival offre concerti gratuiti. Abbiamo deciso di far suonare sul nostro palco solo gruppi che propongono musica originale, che creano un progetto proprio e lo coltivano: musica rock e non solo, blues, funky, reggae, cantautorato. Cerchiamo di attirare le migliori proposte nazionali così come i migliori gruppi emergenti del territorio”, ci spiega Davide Della Valentina, presidente dell’associazione che organizza il festival.

Festival Rock sul Serio plastic free
Rock sul Serio è un festival che punta a essere libero dalla plastica

Perché è festival sostenibile e umano

Sostenibilità ambientale sempre al centro dell’evento: come da tradizione bicchieri e stoviglie multiuso, raccolta differenziata dei rifiuti e quest’anno anche stop alle cannucce e una cassetta dell’acqua per sostituire le bottigliette, per un evento sempre più prossimo ad essere plastic free, libero dalla plastica.

Continua anche la partnership con l’associazione La Comune, per favorire l’integrazione di ragazzi richiedenti asilo tramite il loro coinvolgimento nelle attività del festival.

“La decisione di unire la musica con la sostenibilità ambientale e con i temi sociali nasce dalle nostre sensibilità comuni. Rock sul Serio è nato come festival puramente musicale ma oggi è molto di più, stiamo cercando di fare scelte che trasmettono significati, valori e non solo canzoni. Le scelte ambientali sono state il primo passo di questa crescita, abbiamo iniziato quasi subito a compiere azioni di buon senso, anche a discapito dei margini economici, perché si tratta di un valore che abbiamo voluto promuovere. Quest’anno faremo la stessa cosa con i temi sociali, dalla difesa dei diritti civili all’integrazione di ragazzi richiedenti asilo durante le attività del festival, in accordo con La Comune. Sono temi forti, lo sappiamo, ma ci sembra importante lanciare un messaggio, anche solo simbolico”, ha spiegato Davide della Valentina.

Non solo musica

Oltre alla musica (il programma completo dei concerti è qui), il weekend offre appuntamenti per tutte le età organizzati con la collaborazione delle associazioni del territorio, da La terza piuma a Sotto Altra Quota. In programma mercatini di vintage, vinili e libri, merende e aperitivi con produttori a chilometro zero, laboratori creativi per adulti e bambini e infine yoga al mattino e al tramonto. Rock sul Serio, fin dalla prima edizione, è una manifestazione non a scopo di lucro che aiuta realtà meno fortunate donando parte del ricavato in beneficenza.

Articoli correlati
Ragnarock Nordic Festival

Le soluzioni per fermare il riscaldamento globale arrivano… dal freddo nord. Con il Ragnarock Nordic Festival, infatti, arrivano idee, atmosfere, musica direttamente dal nord Europa per parlare d’ambiente e di clima.