Saber Hosseini, il maestro afgano che porta in bici i libri ai bambini poveri

L’iniziativa del maestro Saber Hosseini è lodevole: pedalare per garantire l’accesso all’istruzione ai tanti bambini delle zone rurali dell’Afghanistan.

La bicicletta in Afghanistan diventa simbolo per l’istruzione minorile. Saber Hosseini si è preso l’impegno di pedalare più di un’ora ogni fine settimana per consegnare i libri ai bambini dei villaggi delle province dell’Afghanistan. L’idea di dare un premio Nobel alla bicicletta diventa improvvisamente più chiaro, davanti a storie come quella del giovane professore afgano che decide di portare la cultura nelle periferie e nelle campagne del suo Paese, portando i libri ai bambini che hanno uno scarso accesso all’istruzione.

bimbi afgani leggono libri
I libri del maestro che va in bici a donarli ai bambini dei villaggi afgani

Insegnante di Bamiyan, Hosseini ha fatto dell’uso della bici una missione culturale. “Di fatto non hanno potuto imparare bene a leggere e scrivere nonostante siano abbastanza grandi per andare a scuola. Tutto questo non dovrebbe accadere” ha affermato Hosseini a Star Tv. “Ho cominciato con 200 libri, tutto grazie a un amico di Kabul. Ho comprato questi libri per 200 dollari e li ho cominciati a deistribuire”. Così i ragazzi possono prendere in prestito i libri per poi scambiarli con altri, grazie anche alle richieste che Hosseini cerca di accontentare, quasi fosse un Babbo Natale in sella a una bici anziché con le renne e il carro.

Leggi anche: Il maestro che gira in apecar per portare i libri ai bambini

Saber Hosseini si dice molto ispirato dalla gioia dei bambini quando i libri passano nelle loro mani, perché è la gioia di chi sta imparando qualcosa grazie alla sua iniziativa. Un gesto importante perché porta la passione per la lettura e l’istruzione in zone povere trasformando le sue visite in un evento speciale. Zone dove purtroppo i bambini trovano più facilmente la strada del lavoro, non godendosi l’infanzia come hanno diritto i bimbi nell’Occidente.

https://www.youtube.com/watch?v=vmuy3fNhjhQ

L’impegno del maestro afgano è cominciato in autunno 2015 e in pochi mesi è riuscito ad aumentare la ‘biblioteca ciclabile’ da duecento a più di tremila libri, tenuti in una casa nella città dove vive Hosseini che si è trasformata di fatto in una biblioteca. Lì è possibile consultare i volumi per alcune ore ogni giorno, grazie anche all’aiuto di volontari che rimangono nell’abitazione.

La speranza di Saber Hosseini è di poter vedere un giorno la realizzazione di una scuola in queste aree isolate dell’Afghanistan, per vedere finalmente i bambini a scuola e a studiare e magari anche divertirsi imparando, in ricordo del loro Babbo Natale in bicicletta.

Articoli correlati