San Francisco impone il fotovoltaico sugli edifici di nuova costruzione

Una nuova norma impone di installare sui tetti dei nuovi edifici un impianto fotovoltaico. Entro il 2025 San Francisco sarà 100 per cento rinnovabile.

Una nuova ordinanza entrata in vigore lo scorso giovedì, fa’ di San Francisco la prima grande città della California ad avere una legge che impone l’installazione di un impianto fotovoltaico sui tetti delle nuove costruzioni, fino ai 10 piani di altezza. Da gennaio dell’anno prossimo tutti i nuovi edifici, siano essi domestici che commerciali, dovranno produrre parte dell’energia elettrica o termica da fonti rinnovabili.

 

fotovoltaico su tetto

 

“Sfruttare lo spazio inutilizzato dei tetti è un modo intelligente ed efficiente per promuovere l’uso dell’energia solare e per proteggere l’ambiente”, ha dichiarato il supervisore al progetto Scott Wiener. “Dobbiamo continuare a perseguire politiche aggressive sulle energie rinnovabili per garantire un futuro sostenibile alla nostra città e alla nostra regione”.

 

Una norma che va a sommarsi a quella voluta dallo Stato della California, che già impone una copertura del 15 per cento della superficie dei tetti nelle abitazioni di nuova costruzione con fotovoltaico o solare termico. Secondo quanto scrive il San Francisco Examiner, la normativa porterebbe ad un aumento di 7,4 MW di energia in più agli attuali 24,8 MW, con 10 G Wh di elettricità all’anno in più.

 

San Francisco
Golden Gate Bridge tra le nuvole. Foto Justin Sullivan / Getty

 

“Il 100 per cento di energia rinnovabile dipende sia lo sviluppo delle risorse energetiche rinnovabili che da un continuo miglioramento dell’efficienza energetica”, ha dichiarato Barry Hooper, coordinatore del Department of Environment Green Building. “Questa ordinanza rappresenta un passo più semplice e pragmatico verso questo obiettivo”.

 

San Francisco punta infatti a diventare una delle città più green di tutti gli Stati Uniti. Gli obiettivi per combattere i cambiamenti climatici sono molto ambiziosi: arrivare al 100 per cento di rinnovabili entro il 2025, ridurre a zero la percentuale di rifiuti che finiscono in discarica e far sì che metà degli spostamenti dei propri cittadini avvengano con mezzi pubblici, mezzi a basse emissioni o in bici.

Articoli correlati