Sicurezza in auto, per risparmiare sull’assicurazione basta investire su optional innovativi

Distrazioni, comportamenti ed errori umani sono fra le cause principali di incidenti. Oggi ci sono optional che aumentano la sicurezza in auto e riducono i costi assicurativi

La sicurezza in auto continua ad essere un tema critico: ogni anno 1,25 milioni di persone muoiono in un incidente stradale. Il dato preoccupante emerge dal report sulla sicurezza stradale Global status report on road safety 2015, presentato dall’Organizzazione mondiale della sanità lo scorso ottobre. Nonostante gli ultimi anni abbiano registrato un miglioramento, siamo ancora lontani dall’obiettivo proposto per il 2020 di dimezzare il numero dei morti e dei feriti della strada.

 

Nissan-interna-ok

 

Ma se gli incidenti, specie quelli gravi, sono in diminuzione, in molti paesi d’Europa, Italia inclusa, ad essere in preoccupante aumento sono i piccoli incidenti, quelli causati soprattutto dalle distrazioni. L’uso sconsiderato del telefonino è fra i maggiori imputati. Ma anche l’errore umano nelle manovre, una distrazione, un colpo di sonno, possono essere cause di incidenti più o meno gravi.

In Italia c’è chi ha appena avuto una buona idea: Nissan e Genertel, hanno siglato una partnership per premiare chi acquisterà veicoli più sicuri, ossia dotati dei dispositivi Safety Shield che aumentano la sicurezza alla guida. Molti i vantaggi: dalla riduzione del premio RC auto del 10 per cento alle numerose garanzie aggiuntive, come il rifacimento della patente o delle chiavi dell’auto per smarrimento o l’assistenza legale a costi agevolati.

 

 

Bosch-sicurezza-interna

 

Il secondo esempio virtuoso riguarda Bosch e UnipolSai che hanno appena lanciato una campagna legata alla sicurezza stradale che premia gli automobilisti che possiedono un sistema di frenata di emergenza automatica dotato di radar (AEB) a bordo delle propria vetture. L’iniziativa si chiama Non ci rimetti il muso, è attiva fino al 25 ottobre e consente di ottenere un buono sconto di 100 euro sulla polizza auto. Speriamo che altri esempi virtuosi seguano a breve…

Articoli correlati