Cooperazione internazionale

Come i tifosi del Liverpool hanno aiutato due migranti nascosti nel loro pullman

Di ritorno dalla partita del 30 novembre tra Psg e Liverpool, i tifosi inglesi hanno aiutato due migranti che tentavano di raggiungere il Regno Unito.

Difficile immaginare che una partita di calcio possa essersi trasformata in un’opportunità unica per alcuni migranti che, dalla Francia, aspettavano il momento buono per attraversare la Manica e raggiungere il Regno Unito. Eppure è andata proprio così. La partita in questione è una delle più importanti tra quelle giocate lo scorso 28 novembre: l’incontro tra il Paris Saint-Germain e il Liverpool, disputato nella capitale francese.

migranti liverpool tifosi
I tifosi del Liverpool si sono resi protagonisti di una storia di grande umanità nei confronti di due migranti nascosti su un loro pullman, di ritorno da una partita a Parigi © Christopher Furlong/Getty Images

Un viaggio estremamente pericoloso, durato tutta la notte

La cronaca incredibile dell’evento è stata raccontata dal quotidiano Le Monde. Due migranti di origine africana hanno aspettato il pullman che trasportava i tifosi della squadra inglese di ritorno dallo stadio. Rischiando la loro vita hanno deciso di nascondersi nel mezzo: uno nel cofano del motore, il secondo vicino ad una ruota.

Un tentativo che fanno in molti, soprattutto nei pressi del porto di Calais, dal quale pullman, auto e camion si imbarcano per l’Inghilterra. Nell’area, proprio per impedire i passaggi clandestini, alla fine del 2016 è stata costruita un’immensa barriera lungo la tangenziale che porta allo scalo. Il viaggio del pullman dei tifosi del Liverpool è durato l’intera notte. Quando ormai si trovavano sul suolo inglese, i supporter hanno scoperto i due ragazzi. Qualcuno potrebbe a questo punto immaginare una reazione dura, soprattutto in un periodo in cui sulla questione dei migranti divampano aspre polemiche politiche in tutta Europa. La decisione di lasciarli a terra, ad esempio. O di chiamare la polizia.

I tifosi del Liverpool: “Il sorriso di questi migranti è felicità pura”

Nulla di tutto questo: i supporter hanno accolto i due ragazzi a braccia aperte. Li hanno invitati a salire sul bus e hanno consentito loro di terminare il viaggio senza essere scoperti. Una volta a bordo, ai migranti è stato dato da mangiare e da bere. E l’occasione è stata propizia per scattare numerose fotografie, che sono state in seguito pubblicate sui social network.

“Non posso neanche immaginare ciò che questi due ragazzi possono aver passato. E i rischi che devono aver corso per arrivare nel nostro paese”, ha scritto uno dei tifosi. Un altro ha commentato una fotografia che ritrae uno dei due migranti con queste parole: “Questo sorriso è felicità pura”.

Anche la società Footbal Travel Limited, che organizza viaggi per le partite in trasferta, ha accolto con un applauso la decisione dei supporter inglesi: “Il modo in cui i passeggeri si sono comportati con queste persone quando siamo arrivati in Inghilterra fa loro onore. E lo fa al club come alla città di Liverpool”.

La notizia è stata quindi ripresa anche dall’edizione locale del quotidiano Echo, che l’ha pubblicata in prima pagina. Il titolo: “Red route to freedom”. Ovvero “La strada rossa per la libertà”, facendo riferimento al colore sociale della squadra di calcio inglese. E ciò che stupisce di più è che le cronache non riferiscono di reazioni da parte delle autorità alle notizie arrivate dai mezzi di informazione. Un autentico miracolo per i due migranti.

Articoli correlati