L’uragano Delta punta il Messico e la Louisiana

L’uragano Delta, che ha raggiunto la categoria 4 su 5, toccherà il 7 ottobre il Messico. Quindi, nella serata di giovedì, raggiungerà gli Stati Uniti.

Il Messico si sta preparando al passaggio dell’uragano Delta, che ha raggiunto la categoria 4 (su un massimo di 5) e che è considerato “estremamente pericoloso”. L’arrivo sul territorio della nazione centro-americana è previsto per oggi, mercoledì 7 ottobre, con venti che potrebbero raggiungere i 230 chilometri all’ora, secondo l’ultimo rapporto del Centro nazionale degli uragani (National hurricane center) di Miami, negli Stati Uniti.

Il Messico ha inviato 5mila soldati nelle zone che saranno colpite dall’uragano

In questo momento l’evento meteorologico estremo sta puntando la penisola dello Yucatan, sulla costa atlantica. La sua velocità di spostamento è di 26 chilometri orari. Dopo il sorvolo del Messico è previsto che l’uragano possa  temporaneamente indebolirsi (alla categoria 3) prima di rafforzarsi ulteriormente e raggiungere lo stato americano della Louisiana, nel quale l’arrivo è previsto per la serata di giovedì.

Cancun spiaggia
Una spiaggia di Cancun, in Messico © dronepicr/Wikimedia Commons

Il presidente messicano Andrea Manuel Lopez Obrador ha disposto l’impiego di 5mila uomini dell’esercito nelle regioni più a rischio. Le autorità dello stato di Quintana Roo, nel quale si trova la nota località turistica Cancun, hanno disposto la chiusura di tutte le attività non essenziali, nonché dei aeroporti. Sulle isole di Punta Allen e di Holbox i turisti sono stati evacuati.

Evacuati i turisti, popolazione invitata a mettersi al riparo

Al contempo, la popolazione locale è stata invitata a recarsi in una serie di rifugi pubblici messi a disposizione dal governo, nonché ad acquistare cibo e acqua potabile. La compagnia elettrica che opera nello Yucatan ha infine bloccato preventivamente l’erogazione, per evitare corti circuiti in caso di crolli.

Articoli correlati