Vivere il vino a Merano

Il vino da agricoltura biologica nobilitato da un riconoscimento doc. Tutte le informazioni sull’esclusiva kermesse meranese.

Anche quest’anno l?appuntamento esclusivo per buongustai,
gourmets e appassionati del vino si tiene ritualmente a Merano,
nella maestosa cornice del Kurhaus, offrendo la possibilità
di degustare il “meglio” in un vasto assortimento.

La rassegna – dal 10 al 12 novembre 2007
raduna 468 produttori di vini di alta qualità di tutto il
mondo e 123 artigiani di prelibatezze culinarie. I palati
più viziati avranno di che gioire. E sempre fino al 12
novembre, a margine del Merano International WineFestival &
Culinaria è organizzato a Tirolo (a 2 km da Merano), da ben
3 settimane, un autunno dorato dal titolo “Vivere il vino”.

Questo è l’appuntamento che ci preme segnalare:

9 novembre 2007: bio&dynamica al Castel
Katzenzungen.
La terza edizione dell’evento
bio&dynamica si svolgerà venerdì 9 novembre 2007
al Castel Katzenzungen a Prissiano (tra Merano e Bolzano).
Bio&dynamica quest?anno è con 70 produttori dell?Italia,
Francia e Slovenia nel bellissimo ambiente del Castel Katzenzungen
a Prissiano, nelle vicinanze di Merano. Qui si potranno degustare
nello storico castello (letteralmente lingue di gatto) selezionati
vini da agricoltura biologica e biodinamica.

Non a caso per la manifestazione è stato scelto come
location il Castel Katzenzungen, dato che possiede uno dei
monumenti naturali più rari del mondo. La vite ?Versolan? ai
piedi del castello rinascimentale è infatti la più
grande e vecchia vite mai documentata in Europa. La manifestazione
si terrà venerdì, 9 novembre
2007
.

Programma:
Ore 10.00 Conferenza Stampa e apertura ufficiale
Ore 11 – 20.00 presentazione delle aziende
Ore 20.00 cena nel castello con prenotazione obbligatoria
Ingresso: 30 ?
Come arrivarci: via Bolzano-Nalles-Prissiano oppure
Merano-Lana-Prissiano e poi seguire l?indicazione in loco. Un
servizio di navetta fra Nalles (parcheggio vigili del fuoco) e
Castel Katzenzungen sarà a disposizione gratuitamente per
tutto il giorno.

Stefano
Carnazzi

Articoli correlati