Che fine farà l’albero di Natale di piazza Duomo a Milano

Sono in molti a chiedersi che fine farà l’abete, l’albero di Natale appena smontato e rimosso da piazza del Duomo, a Milano. La risposta è tutta positiva.

Qualcuno ha storto un po’ il naso perché non era “pieno”, qualcun altro si è chiesto perché si debba “uccidere” un abete di quella stazza per festeggiare il Natale.

 

Oggi che i lavori di smontaggio sono stati ultimati, il comune di Milano ha risposto a tutte le domande con un semplice post sulla pagina Facebook che ha ricordato come l’albero scelto per addobbare piazza del Duomo fosse “inserito nel piano di manutenzione boschiva del Corpo forestale dello Stato, quindi già al termine della sua esistenza”.

 

milano, albero di natale, piazza duomo
L’Albero di Natale in piazza Duomo, a Milano, che ha allietato le festività del 2015

 

Come se non bastasse, quest’anno l’abete in fin di vita continuerà a vivere per anni, per generazioni perché verrà trasformato in staccionate per parchi giochi o altre aree verdi della città. In particolare verranno realizzati cento metri di recinzioni che potranno essere posizionate sia per rimpiazzare tratti dismessi, sia per crearne di nuove, per recintare aree per cani e gatti o per riqualificare vecchi giardini.

 

“Anche quest’anno ricicliamo completamente il grande abete che si trasforma in materiale utile per la città”, ha dichiarato in una nota l’assessora al Verde e al tempo libero, Chiara Bisconti. “È un segno di attenzione importante verso i cittadini e verso l’ambiente. La cultura di un futuro più sostenibile e attento passa anche da iniziative come questa”.

 

Le nuove staccionate saranno pronte per ospitare le nostre sedute nel giro di un mese e mezzo.

Articoli correlati