In viaggio con artisti e influencer per sostenere ambiente e realtà locali grazie a Sharewood

Partite in compagnia di artisti, musicisti e ambassador Sharewood per condividere le bellezze italiane e un’idea di turismo moderno e sostenibile.

Unire la passione per la musica a quella per i viaggi. Ci ha pensato Sharewood che per la ripartenza del turismo ha ideato proposte di itinerari innovativi che, portandoci alla scoperta dell’Italia, ci permettano anche di conoscerne artisti e tradizioni musicali. Ma non solo: per chi vuole vivere esperienze diverse si può partire in compagnia degli ambassador del “nuovo turismo” che come noi prediligano itinerari fuori dal comune. Scoprite come!

LifeGate e Sharewood
LifeGate e Sharewood lanciano la piattaforma di turismo responsabile

Il progetto Viaggi in musica di Sharewood

Supportare il settore musicale e le realtà locali italiane, rendendo entrambi protagonisti delle proposte di viaggio. Questa l’idea innovativa di Sharewood per le prossime vacanze in Italia che si è trasformata nel progetto “Viaggi in musica“. Due sono le proposte: la prima legata alla sfera esperienziale in loco, non focalizzata su un artista specifico ma su un genere musicale o una tradizione locale; la seconda legata invece agli artisti con viaggi personalizzati ed esclusivi che i musicisti potranno vivere con un gruppo ristretto di fan. Entrambe occasioni imperdibili se pensiamo a come, nell’ultimo anno, la possibilità di ascoltare e vivere la musica dal vivo ci sia stata negata.

I viaggiatori potranno condividere con gli artisti e le associazioni che hanno aderito all’iniziativa dei momenti indimenticabili, tra concerti privati in location uniche, workshop, aperitivi musicali, e conoscere le esperienze personali dei musicisti e i retroscena della loro carriera professionale.

Viaggi in musica
Il progetto Viaggi in musica di Sharewood

7 note per 7 stili di viaggio: scegli il tuo con Sharewood

I viaggi legati alla sfera emozionale sono personalizzabili per data di partenza, numero di partecipanti e attività. Partendo dal genere di musica preferito, e dalla personale idea di break outdoor di ciascuno, i travel designer di Sharewood proporranno il viaggio in musica che più rispecchia il viaggiatore. Per questo hanno ideato 7 stili di viaggio, ognuno legato a una delle 7 note e rappresentato da un colore diverso.

Ma come capire il proprio stile di viaggio? È semplice: Sharewood vi invita a rispondere alle poche e semplici domande di questo test e il risultato dirà quale sia la nota giusta e quindi il tour che fa al caso vostro. Gli itinerari sono tantissimi e divisi in 7 sezioni diverse che rispecchiano differenti desideri ed emozioni. Si può scegliere di visitare la Valle d’Itria per scoprire la pizzica, o di fare una drum experience in Maremma; di andare nelle terre di Verdi in bicicletta o in Val di Sole ad ascoltare i suoni della natura. Oppure, si può decidere di viaggiare nella Valle dei Templi per un tour ispirazionale tra la musica, di visitare il Teatro del silenzio in Toscana o ancora di portare il proprio bambino in viaggio per farlo avvicinare, grazie a laboratori musicali, al potere di quest’arte.

Partire con gli artisti di Viaggi in musica

La seconda opzione prevede di mettersi in viaggio con uno degli artisti che partecipano al progetto Viaggi in musica. Come? È molto semplice: basterà scegliere il proprio preferito tra Saturnino, Christian Meyer, Gianluca Veronal, Andrea Rock, e poi decidere una delle mete proposte. Con questa iniziativa, Sharewood vuole puntare sulla condivisione e sulle professionalità italiane, creando numerose partnership con diversi artisti e associazioni culturali sul territorio, facendo leva su una delle passioni che in moltissimi condividono: la musica. Un viaggio che permette di ricominciare a fare esperienza della musica dal vivo, anche se in piccoli gruppi e con le dovute misure di distanziamento è un ottimo modo per conoscere nuovi luoghi, culture (non solo musicali) e condividere la propria passione con altri viaggiatori che hanno scelto lo stesso artista.

Saturnino Sharewood
Saturnino partecipa a Viaggi in musica di Sharewood

Sostieni il pianeta, viaggiando con Sharewood

Viaggiare in Italia quest’anno significa sostenere l’economia del paese, soprattutto il settore del turismo duramente colpito dalla pandemia. Aderire a uno dei Viaggi in musica però vuol dire anche altro: per Sharewood infatti viaggiare è anche un’occasione per fare del bene al pianeta, per questo motivo parte della quota di viaggio sarà utilizzata per sostenere i progetti umanitari di Happydu onlus, associazione che dal 2010 si dedica a progetti umanitari in Italia e in paesi in via di sviluppo con particolare attenzione alla Namibia. Con l’adesione al viaggio, ogni partecipante riceverà inoltre in regalo un albero con EcoFactory la start up che con un click permette di piantare in un luogo povero del mondo nuove piante e aiuta concretamente il pianeta ma anche l’economia locale; oppure, l’abbonamento alla televisione indipendente Uam Tv che vanta un catalogo di qualità, con documentari dedicati ai viaggi e all’ambiente.

Sharewood estate 2021
Viaggi in musica Sharewood

Partire con un influencer che condivida la tua idea di viaggio

Sono tanti gli influencer e talent italiani che hanno deciso di sostenere Sharewood e i valori che veicola: primo fra tutti quello di turismo attivo responsabile e sostenibile in Italia e nel mondo. Sharewood li ha scelti con attenzione perché ogni ambassador, condividendo il proprio modo di intendere l’esperienza del viaggio, influenzi altri appassionati dell’ambiente e del turismo responsabile.

Queste persone appartengono a diversi “mondi”, tutti affini a Sharewood e alla sua filosofia, e sono una rappresentanza di molte fasce d’età che portano con sè quindi anche pubblici differenti e community tra le più disparate. Ed è proprio questo il bello: che ogni viaggiatore potrà trovare il suo “gruppo” affine e condividere con questo una delle emozioni più belle e coinvolgenti, quella del viaggio.

Questi ambassador non sono all’inizio del loro “percorso” con Sharewood: hanno sempre partecipato alle sue iniziative e quindi sono stati sempre in prima linea nel sostenere il settore del turismo, anche nei momenti duri appena trascorsi. Hanno promosso l’acquisto di gift card nel periodo del lockdown, per fornire alle loro community un acquisto agevolato per i viaggi futuri, e ora che si può ripartire, progettano dei loro viaggi, spalla a spalla con i travel designer Sharewood. I tour che propongono, infatti, sono pensati basandosi sulle loro attitudini e avvicinano gli utenti a uno stile di viaggio e di vita più sostenibile ma al contempo divertente e aggregante. In questi mesi sono riusciti a far percepire il valore delle esperienze autentiche e a contatto con la natura trasportando i valori di Sharewood nella loro comunicazione di tutti i giorni.

Per partire insieme a uno dei propri beniamini basterà quindi solo scegliere il mood adatto per il proprio break outdoor e… mettersi in viaggio! Ecco qualche consiglio: tra le proposte più cliccate c’è quella di un tour in Sud Africa con partenza a luglio con Giovanni Fois, per la quale ci sono ancora pochi posti disponibili; ma altre attendono i viaggiatori, in compagnia, tra gli altri, di Leonado DecarliBenedetta Mazza e Martina Sergi. Questi appassionati talenti non hanno mai smesso di viaggiare, nemmeno in emergenza: hanno continuato a diffondere esperienze, immagini e storie di mete e luoghi che torneremo a visitare molto presto.

Mettetevi in gioco anche voi e partite con chi ama un turismo sostenibile e moderno.

 

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati