Bimbi: la fasciatura di una volta, la serenità di oggi

La fasciatura è una sorta di accompagnamento dolce nello spazio, un contenimento non assolutamente costrittivo, è un pò come quando era nel grembo materno

La fasciatura è una sorta di accompagnamento dolce nello
spazio, un contenimento non assolutamente costrittivo, è un
pò come quando era nel grembo materno, ha un limite intorno
a se, non più rannicchiato, ma con le gambine diritte, che
hanno la possibilità di muoversi ma con un limite. Il
messaggio che date al bambino è “ti metto sulla diritta via”
,”ti do la direzione”, ma soprattutto lo si aiuta ad abituarsi allo
spazio piano piano.

Il bambino fasciato non fa sforzi per capire come mai c’è
tutto quel vuoto intorno a lui, così la sua mente è
aperta a percepire altro, non fa sforzi oltre a quelli che
già deve fare per conoscere questo nuovo mondo che non
è più quello che ha lasciato.

La fasciatura è utile anche nel momento della digestione; un
neonato deve imparare a digerire e chiaramente fa degli sforzi, ma
soprattutto in quel momento c’è un grossa escursione di
calore dalle estremità e dalle fontanelle, (avrete notato le
manine fredde di alcuni neonati dopo mangiato, è abbastanza
mettere un maglioncino di lana e le mani si scaldano quasi subito);
l’essere fasciato gli permette di non sforzarsi per termoregolarsi,
perché ha il pancino già al caldo, consiglio anche
una cuffietta di lana, in modo che non ci sia escursione dalla
testa, osservate il gesto delle vostre mani nel mettere una
cuffietta, il messaggio è “ti proteggo”.

Il bimbo non si sforza ulteriormente e mantiene le sue forze per
ricevere i messaggi della mamma e la sua mente si nutre molto di
più, lui sa di avere una mamma che lo comprende e lo
protegge.

I tempi indicati sono 24 ore su 24 per i primi 4 mesi e poi solo la
notte, quando comincerete a trovare il bimbo senza fasce al mattino
è ora di non mettergliele più… ve lo dice lui. E’
importante che vi ascoltiate dentro, una mamma sa sempre che cosa
è bene per il suo bimbo, quindi questo può essere un
suggerimento ma siete voi che sapete veramente che cosa è
essenziale per lui. Se sentite che è una cosa buona fatelo,
altrimenti no, lui sentirebbe che è una forzatura da parte
vostra e non sarebbe sicuramente positivo. Se fasciare o per quanto
fasciare chiedetelo a voi stesse.

Laura Verdi

Articoli correlati