Un siriano si fa esplodere in Germania, sfiorata la strage

L’uomo, un ventisettenne con problemi psichiatrici, ha tentato di entrare nell’arena di un festival nella città di Ansbach, in Germania.

Un siriano di 27 anni è morto nella serata di domenica 24 luglio a causa dell’esplosione di una bomba, da lui stesso innescata, che ha provocato anche il ferimento di dodici persone (di cui tre versano in gravi condizioni). Il fatto è avvenuto nei pressi di un festival di musica che si stava svolgendo nella città di Ansbach, nella Germania meridionale.

Nel mirino un festival nel sud della Germania

“Si tratta purtroppo di un nuovo terribile attacco, che certamente aumenterà il livello di preoccupazione nella popolazione”, ha dichiarato alla stampa il ministro dell’interno della Baviera, Joachim Herrmann. L’autore dell’attentato è un ragazzo affetto da problemi psichiatrici: in passato aveva tentato il suicidio due volte e viveva in una struttura sanitaria.

 

Germania Bomba ansbach
La scena del crimine nei sobborghi di Ansbach ©THOMAS KIENZLE/AFP/Getty Images

 

Le autorità tedesche stanno indagando in queste ore per comprendere se la matrice del gesto possa o meno essere attribuita a gruppi terroristici organizzati. Ciò che si sa, è che fortunatamente il kamikaze non è stato in grado di innescare la bomba nel luogo che aveva immaginato. Se ci fosse riuscito, avrebbe potuto provocare una strage, tenendo conto del fatto che al festival musicale stavano partecipando circa 2.500 persone.

 

La matrice islamica non è confermata

Il vice-direttore della polizia locale, Roman Fertinger, ha spiegato che sono stati rinvenuti “alcuni indizi” secondo i quali si potrebbe ipotizzare che il ventisettenne abbia aggiunto pezzi di metallo all’ordigno. D’altra parte, però, secondo quanto riportato dall’agenzia Afp la dinamica sembrerebbe piuttosto improvvisata: pare che l’uomo abbia tentato di entrare all’interno dell’area in cui si svolgeva l’evento musicale, ma abbia dovuto rinunciare in quanto sprovvisto di biglietto.

 

Germania bomba festival
Uno zaino che potrebbe essere stato utilizzato dall’attentatore ©Daniel Karmann/Afp/Getty Images

 

A quel punto, si sarebbe diretto di fronte a un ristorante nel centro di Ansbach, dove attorno alle 22 si è fatto saltare in aria. Secondo quanto riportato dalla Bild, inoltre, il siriano avrebbe effettuato una telefonata con il cellulare prima di innescare la bomba. Gli inquirenti stanno cercando di verificare la notizia per comprendere se e con chi abbia parlato, al fine di individuare eventuali complici.

 

Immagine di apertura: ©Daniel Roland/Afp/Getty Images

Articoli correlati