Un capolavoro di Lorenzo Lotto quasi sconosciuto

A Trescore Balneario è nascosto, nella Cappella Suardi, un affresco di Lorenzo Lotto che è una magnifica sorpresa d’arte e insieme un racconto entusiasmante. Una perla da vedere assolutamente: ecco tutte le dritte.

Siamo in Provincia di Bergamo, in Val Cavallina e Trescore Balneario è il centro più popoloso che passerebbe forse inosservato se non fosse che all’interno del Parco della Villa Suardi, la Chiesa dedicata alle Sante Barbara e Brigida, nel 1524 venne affrescata da Lorenzo Lotto.

 

Si tratta di un ciclo unico che vi stupirà per il realismo del racconto che descrive e la particolarità di un Cristo rappresentato in un modo unico: la parete sinistra dell’oratorio ha come protagonista Santa Barbara, il suo rifiuto del matrimonio impostole dal padre, i processi e la carcerazione, fino ai supplizi e alla morte a opera del genitore. Il tutto dipinto con un’estrema ricchezza di architetture, colori e personaggi.

 

Ai lati sono raffigurati invece alcuni eretici vissuti nei primi secoli del cristianesimo, contro i quali hanno scritto e polemizzato i dottori della Chiesa (in particolare San Gerolamo e Sant’Ambrogio) presentati, con la Madonna e altri Santi, nei cerchi formati dai tralci che partono dalle dita del Cristo-Vite situato al centro della parete, vera attrazione dell’affresco: “Ego sum Vitis, Vos Palmites” è la frase evangelica che si legge sopra la grande figura.

 

Lorenzo Lotto affreschi Cappella Suardi

 

I tralci proseguono nel soffitto a rappresentare una vigna, simbolo del popolo di Dio nell’Antico e nel Nuovo Testamento mentre sulla parete destra troviamo alcuni episodi della vita di Santa Brigida d’Irlanda, protettrice del mondo agricolo. Alla cerimonia della vestizione religiosa assiste la famiglia del secondo committente, Maffeo Suardi.

 

Chicca nella chicca: sopra la porta d’ingresso è visibile l’autoritratto del Lotto in vesti di cacciatore.

 

Ma quando e come accedere a questa Capella privata per ammirare quest’opera?
Da marzo a novembre è possibile effettuare visite guidate agli affreschi, ogni domenica  senza obbligo di prenotazione, la prima visita è alle 15.00, la seconda alle 16.30 (con ritrovo presso Ufficio Pro Loco). Per visite in giorni differenti dalla domenica occorre prenotare (minimo 5 persone) con almeno un paio di giorni di preavviso, presso l’Ufficio Pro Loco Trescore Balneario, in Via Suardi 20, telefonando al numero 035/944777.

 

Il costo del biglietto è di 8,00 € a persona, mentre per gruppi superiori a 15 persone il prezzo del biglietto è di 6 € a persona. Sono previste riduzioni per i ragazzi sotto i 14 anni.

 

L’Oratorio Suardi siamo certi stupirà anche voi e sarà capace di regalarvi una domenica diversa a godere delle ricchezze artistiche della bella Italia.

 

 

Articoli correlati