Car sharing elettrico. Lombardia, un passo avanti

Il car sharing elettrico inizia a espandersi in Lombardia. Dopo l’inaugurazione del servizio avvenuta a dicembre a Milano Cadorna,si è raggiunto Varese e, a breve, Como.

Otto veicoli elettrici in giro per la città per migliorare la mobilità pubblica, ma anche quella privata. È quanto succede a Varese grazie al nuovo servizio di car sharing totalmente elettrico inaugurato sabato dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo e dal sindaco di Varese Attilio Fontana. Il servizio si chiama “e-vai” e va ad aggiungersi a quello inaugurato alla stazione di Milano Cadorna a dicembre.   “Vogliamo che le persone siano libere di scegliere forme di mobilità sostenibile e innovativa. Con questo servizio, flessibile e pratico vogliamo consentire ai cittadini di spostarsi più agevolmente in città fino alle zone più centrali o di raggiungere comodamente zone periferiche meno servite dal trasporto pubblico” ha affermato l’assessore regionale Cattaneo.   Conclusa la fase sperimentale di Cadorna, ora il servizio punta a espandersi su scala regionale includendo alcuni tra i capoluoghi di provincia più coinvolti dal traffico e minacciati dall’inquinamento. Prossima tappa: febbraio 2011, Como.

Articoli correlati
Opel Manta, la coupé anni ’70 rinasce elettrica

Opel annuncia il ritorno di Manta, la coupé anni ’70 che rinasce grazie a un progetto unico. Obiettivo? Guardare avanti celebrando il passato, dandogli nuova linfa grazie all’elettrico.

Articolo sponsorizzato